Addio trapano del dentista. Contro le carie, un getto di plasma

Addio trapano del dentista. Contro le carie, un getto di plasma

Buone notizie per chi non sopporta il dentista e tutti i suoi attrezzi anti carie, primo fra tutti il trapano. Tra 3-5 anni le carie verranno eliminate con getti di plasma: spruzzati nella zona
cariata, elimineranno i batteri, rimuovendo il tessuto infetto senza danneggiare la regione sana dell’osso.

E’ quanto spiega una ricerca dell’Università Saarland (Amburgo, Germania) diretta dal dottor Stefan Rupf e pubblicata dal “Journal of Medical Microbiology”.

Gli scienziati spiegano come il gas plasma consista in nube reattiva di particelle cariche elettricamente (radicali liberi) prodotta dall’azione di un forte campo elettromagnetico su acqua
ossigenata vaporizzata. Esso fa già parte dell’attrezzatura medica come mezzo per sterilizzare gli strumenti chirurgici, data la sua ridotta temperatura (50°).

Nei loro esperimenti, la squadra del dottor Rupf ha utilizzato un plasma freddo ed indolore. Questo è stato messo alla prova contro dentina (estratta da denti umana), infettata dai 2
principali agenti della carie, “Streptococcus mutans” e “Lactobacillus casei”. La dentina è stata bombardata per 6,12 o 18 secondi con emissioni di plasma.

Alla fine, si è notato come il plasma fosse in grado di eliminare il tessuto infetto e, più a lungo il dente era esposto al plasma, maggiore la quantità di batteri
eliminata.

Soddisfatto il dottor Rupf: “Grazie alla bassa temperatura si possono uccidere i microbi preservando i denti. La ricerca in questo campo ha fatto già enormi progressi e da qui a 3-5 anni
il trattamento clinico delle carie col plasma sarà realtà”.

LINK alla ricerca

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento