A Reggio Emilia le esportazioni crescono anche nel 2007

Reggio Emilia – Continua anche nel 2007 l’impulso positivo che le esportazioni reggiane imprimono all’andamento dell’economia provinciale, l’analisi dei dati effettuata dall’Ufficio
Studi della Camera di Commercio di Reggio Emilia per l’anno appena trascorso evidenzia, infatti, un incremento delle vendite all’estero del 9,3% rispetto allo stesso periodo del 2006
raggiungendo il valore di 8,1 miliardi di Euro.

La variazione che si rileva risulta lievemente inferiore rispetto a quella osservata per l’Emilia Romagna ( 11%) e superiore di più di un punto percentuale rispetto all’Italia ( 8%). Le
elevate quotazioni dell’Euro rispetto al dollaro non hanno inciso in modo significativo sul trend registrato dalle vendite reggiane all’estero: il 46,6% delle esportazioni, infatti, si
concentra nell’area dell’Unione Monetaria che dal 1° gennaio 2007, a seguito dell’ingresso della Slovenia, è costituita da 13 Paesi. Ammonta a quasi 3,8 miliardi di Euro il valore
delle vendite nella UEM13 con un incremento del 9,3% nel 2007 rispetto al 2006.

Effetti dell’Euro forte si osservano invece per le vendite dei prodotti reggiani in America che nel corso dell’anno passato ha lasciato all’Asia il posto di secondo miglior acquirente della
provincia. Il continente orientale ha acquistato da Reggio Emilia merce per 841 milioni di Euro (pari al 10,4% del nostro export) registrando un incremento del 7,6%, mentre gli Stati Uniti si
sono fermati a 820 milioni (10,1% del totale esportazioni) con una flessione pari al 3,2%. In aumento anche le vendite della nostra provincia verso l’Africa che, grazie ad una variazione pari
al 4,6%, raggiungono il valore di oltre 285 milioni di Euro. L’andamento è senz’altro influenzato dal 11,9% registrato dalle esportazioni verso il Sudafrica che rappresentano circa un
quinto delle nostre vendite verso il continente africano.

Leggi Anche
Scrivi un commento