Ricci: “La corsa al risparmio mette a rischio la qualità”

«Il dilagare di grandi strutture e soprattutto degli outlet rappresenta una risposta a queste tipologie di consumatori – spiega Alfredo Ricci, presidente della Fismo-Confesercenti – che
hanno quasi tutte in comune l’esigenza di contrarre la spesa cercando di non rinunciare agli acquisti.

I Foc convincono i consumatori che è possibile non rinunciare all’acquisto ed alla qualità pur abbattendo anche significativamente la spesa. Ma non sempre e’ cosi’, anzi nella
maggior parte dei casi alla contrazione dei costi corrisponde una riduzione della qualità del prodotto offerto. Questa situazione – aggiunge Ricci – penalizza fortemente gli esercizi al
dettaglio che si sforzano di calmierare i prezzi, anche assorbendo gli aumenti alla produzione, continuando però a garantire il livello qualitativo offerto.

Ma spesso hanno a che fare con una concorrenza spietata e scorretta: gli effetti negativi ricadono sui commercianti spesso costretti a chiudere i battenti e, naturalmente, sui consumatori che
barattano un apparente risparmio con la qualità».

Leggi Anche
Scrivi un commento