A Firenze l'acqua è uguale per tutti

Firmato a Firenze un protocollo d’intesa in cui le parti coinvolte si impegnano a far varare una legge per l’accantonamento di un centesimo di euro per ogni metro cubo di acqua fatturato in
bolletta, con questo atto si sono trovate accomunate da un medesimo scopo i rappresentanti delle aziende acquedottistiche riunite in Federutility e nell’associazione europea Eureau, il Comune
di Firenze, la Regione Toscana, l’Undp- il Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo, Euro-africanpartenrship, il Water Right Foundation, ìi rappresentanti dell’Università di
Firenze e, infine, la confederazione dei fondi di cooperazione solidarietà della Spagna.

L’iniziativa di multipartenariato avrà sede nel capoluogo toscano e mira a garantire il diritto all’acqua potabile e i servizi igienico sanitari nei paesi poveri.

Leggi Anche
Scrivi un commento