A bordo della GOLETTA PANDORA (LIGURIA), 40 Porti in 70 Giorni: Bordighera – Santo Stefano al Mare

A bordo della GOLETTA PANDORA (LIGURIA), 40 Porti in 70 Giorni: Bordighera – Santo Stefano al Mare

Lunedì 15 agosto
Ferragosto a tappe forzate, ma piacevole e di grande soddisfazione, per Newsfood.com . Da Alberobello alla Romagna, al lago di Garda alla Liguria dove martedì 16 salperà a bordo
della Goletta  Pandora (ribattezzata Goletta Liguria per questo evento) con il capitano Marco De Amici per alcune tappe.

Premessa:
Goletta Liguria è il nome con il quale per 70 giorni la Goletta Pandora solcherà il mar Ligure.
La goletta a due alberi PANDORA è una fedele riproduzione di una goletta a gabbiola Russa del 1700. Tutto l’equipaggiamento e le manovre sono rigorosamente nei materiali e disegni
dell’epoca. Superficie velica mq. 350. Ovviamente le dotazioni di sicurezza e la strumentazione di bordo sono invece modernissime e includono: radar, gps, vhf, generatore, eco. Il tender è
costituito da un dinghy di 12′ in legno con albero e vele. Il capitano Marco De Amici con Luca Buffo e il resto dell’equipaggio possono ospitare fino ad un massimo di 8 persone alloggiate in 4
comode cabine doppie con 2 bagni dotate di acqua e riscaldamento.
Nel 2007 il PANDORA ha trionfato nella Tall Ships Races Mediterranean, classificandosi primo di classe e assoluto, davanti a 32 imbarcazioni, comprese quelle della Marina Militare. Nel 2010 ha
ripetuto l’impresa nella Garibaldi Tall Ships Regatta, nella quale è stata in competizione con le più spettacolari “navi dagli alti alberi” delle più importanti scuole di
marineria internazionali.

Ci condurranno in questo viaggio Marco De Amici, comandante della Goletta, e Luca Buffo grazie alla partecipazione della Regione Liguria – Settore Affari Europei e Internazionali e a Stai Sail
Training Association Italia e alla collaborazione di Acquario di Genova – Costa Edutainment, Autostrada dei Fiori, Qui Group e Salt.


REPORT N. 1 (Bordighera – Santo Stefano al Mare)

Come da programma la Goletta Liguria ha iniziato il suo viaggio dall’estremo Ponente Ligure.

Giunta a Sanremo Portosole,  il 5 agosto La Goletta Liguria ha ripreso subito il largo per un’escursione verso Bordighera, Capo Mortola e i meravigliosi Giardini Hanbury.  In un paio
d’ore, doppiando Capo Nero, Capo S. Ampelio (punta più meridionale della Liguria)  e Capo di Punta Rocca,  la goletta è arrivata ai confini con la Francia.  Ospiti a
bordo, durante la navigazione, il prof. Mauro Mariotti del Polo Botanico Hanbury -Dip.Te.Ris dell’Università di Genova, la direttrice del Museo Bicknell di Bordighera, Daniela Gandolfi e
la giornalista di Repubblica, Bettina Bush.

Rientrata a  Sanremo  Portosole, la Goletta nel pomeriggio ha ospitato a bordo  Paolo Carrozzino, segretario regionale Fai Cisl Liguria e vicepresidente dell’Associazione Fiore
Giusto.

In serata presso l’Hotel De Paris di Sanremo, il gruppo Cozzi Parodi  – che ha realizzato alcune fra le più significative grandi opere della Riviera dei Fiori, in particolare gli
scali turistici di Portosole a Sanremo, Marina degli Aregai a Santo Stefano al Mare e Marina di San Lorenzo a San Lorenzo al Mare – ha offerto un simpatico aperitivo di benvenuto per festeggiare
la prima tappa della crociera della Goletta Liguria. Sono intervenuti amministratori e giornalisti coinvolti a vario titolo nell’iniziativa promossa dalla Regione Liguria. Erano presenti:
l’assessore regionale all’agricoltura, Giovanni Barbagallo; il sindaco di Sanremo, Maurizio Zoccarato; il consigliere del CdA della Marina degli Aregai, Manfredo Manfredi;  le giornalista di
Repubblica,  Bettina Bush, la direttrice di Mentelocale, Laura Guglielmi;  il responsabile della comunicazione del Gruppo Cozzi Parodi, Roberto Berio e nelle sue vesti padrona di casa
del rinnovato e raffinato hotel De Paris, la dottoressa Beatrice Cozzi, Presidente del Gruppo Cozzi Parodi.  

Il 6 agosto prima che la goletta salpasse da Sanremo Portosole è salito a bordo per una simpatica e interessante chiacchierata sul turismo nel Ponente Ligure Walter Vacchino, imprenditore,
proprietario del Teatro Ariston di Sanremo, Presidente dell’Agis Ligure, già Assessore al Turismo della Provincia di Imperia.

Nel primo pomeriggio la goletta è salpata verso Santo Stefano al Mare e ha navigato  lungo la costa, passando davanti ad Arma di Taggia,  fino a Marina degli Aregai  (Santo
Stefano al Mare). Qui si è svolto un incontro con Giuseppe Argirò, Direttore di Confindustria Imperia e nuovo Presidente di Area24, Marcello Pallini, Sindaco di Santo Stefano al
Mare e Stefano Conte, responsabile dei Porti di S. Stefano  e San Lorenzo.

L’incontro si è concluso con un’escursione a terra. Inforcate le biciclette Giuseppe Argirò, Stefano Conte e Marcello Pallini hanno guidato Marco Manzitti, responsabile del progetto
Goletta Liguria e la giornalista Bettina Bush  lungo il tratto della pista ciclabile che va da Santo Stefano fino San Lorenzo. Un breve tratto (solo 5 km dei 24 km totali della pista
ciclabile) percorso respirando l’aria di mare e osservando i giochi di luce del sole del tramonto che si riflette sul mare . Scorci suggestivi, profumi di terra e di mare, facilità di
fruizione sono le caratteristiche di questa pista ciclabile facile e pianeggiante che costeggia il tipico litorale ligure ed é particolarmente indicata per le famiglie con i bambini ma
anche per gli anziani che possono trovare il giusto il compromesso tra sport e relax .

A Marina degli Aregai il 7 agosto incontro con Laura Guglielmi, direttore responsabile di Mentelocale e con  Matteo Vacchi dell’Università di Genova,  per parlare di piante, mare
e territorio e letteratura.

Dall’8 al 15 agosto la Goletta viaggerà per il Ponente per attività di promozione e scuola di vela. Sarà possibile ammirarla ormeggiata nei porti di Sanremo Portovecchio,
Loano, Savona e Varazze, San Lorenzo al Mare.

I contenuti e le immagini degli incontri e delle interviste sono disponibili sul sito www.golettaliguria.it per ulteriori immagini e approfondimenti contattare info@golettaliguria.it

Newsfood.com

   

Leggi Anche
Scrivi un commento