Zaia: Finanziaria, alle parole abbiamo fatto seguire i fatti

“Alle parole abbiamo fatto seguire i fatti. Il Governo ha voluto dare sin da subito risposta alle richieste delle imprese agricole, cui era necessario garantire stabilità
normativa e fiscale”.

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia interviene commentando le misure contenute nel disegno di legge Finanziaria 2009, approvato ieri dal Consiglio dei
Ministri.

La Finanziaria 2009 ha infatti messo a regime le agevolazioni fiscali relative all’aliquota IRAP all’1,9% per l’agricoltura e gli sgravi fiscali e contributivi per il
settore della pesca (legge 30/1998), oltre a prorogare, anche per il 2009, le agevolazioni per l’acquisto della proprietà coltivatrice e l’accisa zero anche per gli
oli vegetali impiegati nelle colture sotto terra, facendo così chiarezza della normativa precedente.

“La stabilizzazione dell’aliquota IRAP all’1,9% per l’agricoltura, contro quella ordinaria del 3,90% per gli altri settori produttivi – ha commentato
ancora Zaia – è un grande successo per il settore: abbiamo messo la parola fine ad un periodo di incertezza iniziato nel 1997 e aperto una pagina nuova per gli imprenditori
agricoli, che, da oggi e per il futuro, avranno garanzia di un fisco meno oppressivo e più equo, Insieme a questa misura, la messa a regime degli sgravi fiscali e previdenziali
per la pesca, che al bilancio dello Stato costa circa 46 milioni di euro, rappresenta la risposta forte promessa a tutti gli imprenditori del settore che ho incontrato dal giorno del
mio insediamento e che fanno i conti da mesi con la crisi del caro gasolio”.

Leggi Anche
Scrivi un commento