Zafferano di Puglia: un fil rouge coltivato col Cuore da chi ama la sua terra

Zafferano di Puglia: un fil rouge coltivato col Cuore da chi ama la sua terra

Il filo conduttore per una nuova produzione di Zafferano in Puglia

In Puglia aumenta sempre di più la voglia di fare impresa nel settore agricolo visto gli scarsi risultati occupazionali in altri settori,  sempre più precari e meno redditizi, e così tanti giovani decidono di scommettere nella terra.
I giovani che oggi scelgono di intraprendere questa attività, il più delle volte sono laureati, che malgrado i duri sacrifici fatti nello studio non riescono a trovare una fonte di reddito.

Pasquale Dedda

Pasquale Dedda

A quanto pare ultimamente sono anche in aumento le iscrizioni in istituti di Agraria e Scienze Alimentari, altri invece seguono le orme dei propri genitori in aziende agricole familiari ed altri ancora intraprendo spontaneamente nuove attività: produzione di prodotti da conserva, cosmetici naturali, coltivazione di erbe officinali ed aromatiche… sperando in un potenziale business di successo.

Qualcosa sarà scattata nella mente di Pasquale Dedda quando un bel giorno stanco delle precarie aspettative, per non emigrare e abbandonare la sua terra, decide di intraprendere una produzione di nicchia in terra di Puglia mai avviata fin’ora: la coltivazione  dello Zafferano.

Zafferano4Ed è così che a Carapelle nel cuore del tavoliere delle Puglie, da sempre terra vocata per la viticoltura, olivicoltura e coltivazione di grano, attualmente si produce oltre ad altre erbe officinali anche lo Zafferano.

Pasquale ha voluto chiamare la sua azienda Cuor Di Zafferano, per svariati motivi; in primis quello dell’amore e rispetto della sua Terra, della sua amata Puglia.
Oggi al secondo anno di attività e di duri sacrifici possiamo dire che la sfida è stata più che vinta.

Zafferano1

 

 

 

 

Pasquale Dedda:-”Le soddisfazioni sono arrivate con il tempo in maniera anche inaspettata, riuscendo persino a certificare il nostro zafferano come prima categoria tanto da essere stato premiato ad EXPO 2015  nello scorso ottobre ed a Roma ricevendo il premio “Gli odori e i Sapori dell’autunno” elargito dalla Fondazione Accademica “Sapientia Mundi”.

Anche il grande chef Peppe Zullo in occasione del ventesimo appuntamento con la Daunia tenutosi ad Orsara di Puglia, alla presenza di molti esponenti del buon mangiare italiano, ha conferito come eccellenza del territorio di capitanata questa straordinaria prelibatezza coltivata dal giovane produttore pugliese.

Testo e foto di
Rocco lamparelli
per Newsfood.com
Contatti:
https://www.facebook.com/people/Pasquale-Cuordizafferano/100010792450945

 

Vedi anche:

www.newsfood.com
www.newsfood.com/cuor-di-zafferano-eccellenza-di-daunia-antichi-sapori- delle-puglie/
10 ott 2015 Pasquale Dedda, Tecnologo Alimentare: coltivo zafferano con passione…il mio paesino, Carapelle, è situato nel territorio della Daunia a una …

Redazione newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento