Viterbo: Marrazzo inaugura la «Cittadella della Salute»

Roma – «Oggi voi tutti potete vedere cosa significa «buon governo» quando i suoi dirigenti sanno assumersi le proprie responsabilità facendo vedere ai
cittadini quali sono gli uomini che lavorano per loro, il mio plauso sincero va al direttore generale Aloisio».

Così il presidente Marrazzo ha inaugurato, assieme all’assessore regionale alla Sanità, Augusto Battaglia la Cittadella della Salute di Viterbo voluta dal direttore dell’Asl
viterbese Giuseppe Maria Aloisio. All’inaugurazione hanno partecipato anche il capogruppo Pd in Regione Giuseppe Parroncini e il presidente della Provincia di Viterbo Alessandro Mazzoli.

Una giornata importante, quella di sabato 5 aprile, per la sanità viterbese. L’operazione «Cittadella della Salute», fortemente voluta dalla Regione Lazio, accorpa per la
prima volta tutte le strutture sanitarie e amministrative della Asl viterbese in un solo edificio, in grado di soddisfare tutte le domande di sanità del territorio, ad eccezione dei
ricoveri ospedalieri.

Disposta su oltre 10 mila metri quadrati in uno stabile di sei piani nella zona di Porta Romana, appena fuori le mura cittadine, la Cittadella accoglie numerosi servizi, che includono:
direzione generale, poliambulatorio, guardia Medica, CUP – Centro Unico Prenotazione, medicina legale, URP – Ufficio Relazioni col Pubblico, assistenza domiciliare integrata, servizi sociali,
farmacia territoriale, neuropsichiatria infantile, unità di Counselin e mediazione familiare, Servizio prevenzione e igiene luoghi di lavoro, Mediatore culturale.

L’accorpamento nasce dalla volontà di facilitare l’utilizzo dei servizi sanitari, dando ai cittadini un punto di riferimento chiaro presso il quale trovare tutti i servizi di cui ha
bisogno, rendendone più facile l’accesso. La «Cittadella della Salute» di Viterbo permette inoltre significativi risparmi sulle spese di affitto e l’ottimizzazione delle
spese di manutenzione e gestione.

Leggi Anche
Scrivi un commento