Cavallera (FI): «inutile la reazione piccata di Artesio alle critiche dei Medici»

Torino – «Una reazione piccata che non contribuisce a creare un clima costruttivo, utile per risolvere i problemi della sanità piemontese» così Ugo Cavallera,
consigliere regionale di Forza Italia, commenta l’intervento sul quotidiano La Stampa dell’assessore Eleonora Artesio, in risposta alle richieste del prof Giorgio Verme.

«Mi sembra che l’assessore – dice Cavallera – abbia replicato in modo eccessivamente polemico a sollecitazioni provenienti da un personaggio stimato e autorevole, che ha probabilmente
espresso considerazioni condivise da molti operatori. Come dimostrano anche le prese di posizione di un illustre docente universitario sul Cto. Capisco il nervosismo di Artesio che ogni giorno
vede emergere sugli organi di informazione i problemi non affrontati e non risolti dalla Giunta, non resistendo peraltro alla tentazione di attribuirne la responsabilità ai predecessori.
Ma dopo tre anni di governo del centrosinistra diventa sempre più difficile e persino ridicolo accampare giustificazioni di questo tenore».

Secondo Cavallera la Giunta Bresso «dovrebbe finalmente prendere atto dei problemi strutturali che affliggono la rete ospedaliera piemontese, e che vanno ben oltre le possibilità
di intervento e le capacità professionali degli operatori. Purtroppo in questi tre anni si è interrotto il programma di investimenti strutturali, ripreso solo nei giorni scorsi
con l’intesa di programma siglata con il governo. Intesa che peraltro assegna una cifra di molto inferiore a quanto era stato promesso solo pochi mesi fa. E, nel frattempo, che fine hanno fatto
i tanto decantati piani di riordino delle aziende sanitarie?».

Leggi Anche
Scrivi un commento