Vino, 40 anni di “Douja d’Or” ad Asti

Vino, 40 anni di “Douja d’Or” ad Asti

Buon compleanno Douja d’Or.

Il concorso enologico compie 40 anni ed Asti si prepara ai festeggiamenti. Luogo dell’iniziativa, il Palazzo dell’Enofila, dal 7 al 16 settembre, quando durante il 46° Salone del Vino
entreranno in gara le migliori etichette, italiane e non. A fare gli onori di casa, i locali: Barbera, Moscato, Aspi Spumante. A tali DOCG il compito di portare avanti valori come la cultura
astigiana del vino, la sua tradizione enogastronomica, la qualità del territorio.

Per partecipare, bisogna superare la selezione dell’Onav, con i suoi selezionatori occupati a valutare i prodotti di aziende e cantine italiane, con il 16 aprile come termine ultimo.

Tra le varie iniziative legate alla Douja d’Or, spicca “Cesare, la luna e la vigna”. Programmato per il 9 settembre, questo è un omaggio allo scrittore Pavese nel giorno del suo
compleanno. Ecco così uno spettacolo diretto da Lucianpo Nattino con il sostegno della Fondazione Cesare Pavese.

In più, sarà presente “L’aperitivo con arte”: ospitato a Palazzo Mazzetti, vede la collaborazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti. Il suo presidente, Mario Sacco,
è più che ottimista: “I 40 anni del concorso che festeggiamo nel 2012 sono una testimonianza dell’evoluzione del vino italiano: dalla riscossa dopo lo scandalo del metanolo (1986)
ai vertici nella classifica del mercato mondiale”.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

www.doujador.it

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento