Via dalle mense scolastiche: il governo USA attacca le patate

Via dalle mense scolastiche: il governo USA attacca le patate

Gli USA contro le patate. Per gli esperti federali, i tuberi (spuds, nello slang locale) sono tra i maggiori responsabili della crescita di peso, specialmente nelle forme hash browns
(frittelle), mashed potatoes (purè al burro) e soprattutto french fries (patatine fritte).

Tra i più decisi, il Dipartimento dell’Agricoltura, che ha presentato un piano di controllo che prevede, per le scuole,  la loro eliminazione dalla colazione ed il loro razionamento
a pranzo,

La lobby delle patate non ha però intenzione di cedere senza combattere. A fate la prima mossa la senatrice alleata Susan Collins: la donna si è presentata davanti ai suoi
colleghi con una patata in una mano ed un cespo di lattuga nell’altra, affermando come la prima ha il doppio di vitamina C e chiedendo “Dunque, cos’ha il Dipartimento contro questo spud ?”.

L’affare delle patate è ufficialmente aperto: si aspettano tensioni, contese e colpi bassi.

FONTE: Jennifer Levitz, Betsy McKay, “Spuds, on the Verge of Being Expelled, Start a Food Fight in the Cafeteria”, WJS.com, 17/05/011

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento