Verona: a Vinitaly nasce alla luce del bicchiere «Linfarossa»

Verona: a Vinitaly nasce alla luce del bicchiere «Linfarossa»

Il cavalier Dante Renzini, «ambasciatore» dell’Alta Norcineria e titolare della Cantina Albea, invita gli amici a brindare al «lieto evento» a qualunque ora, durante le
cinque giornate del Salone, presso lo stand dove sarà possibile degustare anche LUI 2006, il Nero di Troia che per il 2009 è stato riconfermato con i «tre bicchieri»
Gambero Rosso e le «tre stelle» di Veronelli. Per festeggiare degnamente il neonato Passito, verranno presentati i più armoniosi connubi tra salumi, formaggi e vini del
Gruppo.

Il Linfarossa di Albea è stato definito 400X3, perché ricavato da 400 grammi di uva per alberello, a 400 metri di altezza sul livello del mare nell’area della Doc Gioia del Colle e
per sole 400 bottiglie.

Il Passito è di color rosso granato intenso e al naso rivela intriganti note di visciola e piccoli frutti rossi sotto spirito, erbe medicinali spontanee che riportano al terroir. Al palato
è di grande suadenza, convincente e per niente stucchevole, e presenta tannini levigati e ben serrati; inoltre lascia la bocca pulita per cui invita a nuovi assaggi. L’abbinamento migliore
è con pasticceria secca e dessert cremosi, come la Chantilly e la Catalana.

Leggi Anche
Scrivi un commento