USA, al via campagna Coca-Cola contro l’obesità

USA, al via campagna Coca-Cola contro l’obesità

La Coca-Cola vuole essere protagonista nella lotta americana contro l’obesità.

Azione sorprendente se si pensa che la bevanda scura, insieme alle altre bollicine, è stata considerata tra i primi colpevoli dell’aumento di peso.

Non a caso, come spiega la CNN, la campagna del colosso alimentare è motivata anche dal desiderio di rispondere alle critiche,
cercando di costruirsi un’immagine migliore.

E non a caso, il portavoce Coca-Cola ha smentito la chirurgia plastica morale: “Questa campagna non è una reazione ad un pubblico sentimento negativo. L’azienda ha semplicemente sentito
il bisogno di affrontare la questione e di entrare a far parte del dibattito intorno all’obesità”.

In ogni caso, la nuova pubblicità salutista è già disponibile. Nel video, circa due minuti, si esprime
come le bevande fanno male, anche se contano modalità e quantità di consumo. Allora, che beve deve mostrare buon senso, moderazione e capacità di star bene facendo sport.

Inoltre, lo spot elenca le buone pratiche della Coca-Cola, come lattine più piccole, l’uso di dolcificanti meno calorici e bevande scolastiche a ridotto contenuto di zuccheri.

Infine, l’effetto pubblicità aperta: se allora la compagnia non ha remore nel parlare di calorie e zucchero, anche i cittadini devono fare lo stesso, ammettendo il problema
obesità (in primis con sé stessi) e prendendo le giuste contromisure.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento