Uova e polli mantengono giovane il cervello

Uova e polli mantengono giovane il cervello

Chi vuole mantenere il cervello giovane e funzionante, deve pensare a pollo ed uova. Inseriti in una dieta, tali alimenti proteggono dall’invecchiamento celebrale e dalle sue manifestazioni
peggiori, come l’Alzheimer.

Ad argomentare così, una ricerca della Boston University, diretta dalla dottoressa Rhoda Au e pubblicata sul “American Journal of Clinical Nutrition”.

La squadra dell’Università ha valutato 1.400 volontari, presi in esame in due grandi fasi.

Nel periodo 1991-95 tali volontari hanno visto la loro alimentazione indagata tramite questionari alimentari.
Nel periodo 1998-2001 i volontari hanno subito test medici (esami di memoria ed abilità cognitiva più risonanza magnetica) per valutare lo stato della mente.

E’ così emerso come i soggetti che consumavano buone di acetilcolina presentavano uno stato celebrale migliore di quelli che la assumevano in dosi scarse. Come spiega la dottoressa Au,
l’acetilcolina è un nutriente della famiglia della vitamina B, capace di tenere alti i neurotrasmettitori colpiti dal decadimento celebrale. La “buona dose” di per sé non facile
da definire: come spiega la capo-ricercatrice, ” E’ l’importante nutrirsi in modo sano e bilanciato”. In ogni caso, Rhoda Au consiglia 550 mg/giorno per gli uomini e 425 mg/giorno per le donne.

Oltre ai già citati pollo e uova, l’acetilcolina è abbondante in pesce d’acqua salata e verdure, come fagioli, soia, legumi in genere.

FONTE: Coreyann Poly, Joseph M Massaro, Sudha Seshadri, Philip A Wolf, Eunyoung Cho, Elizabeth Krall, Paul F Jacques, and Rhoda Au, “The relation of dietary choline to cognitive
performance and white-matter hyperintensity in the Framingham Offspring Cohort”, Am J Clin Nutr December 2011 94: 6 1584-1591; First published online November 9, 2011.
doi:10.3945/ajcn.110.008938

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento