Tricarico (MT): Viti: “E’ necessario definire un pacchetto di interventi volti a rilanciare le funzioni strategiche di questo territorio”

Tricarico (MT): Viti: “E’ necessario definire un pacchetto di interventi volti a rilanciare le funzioni strategiche di questo territorio”

Tricarico (MT) – Potenziamento della rete irrigua dell’area di Calle di Tricarico e consolidamento della zootecnia in tale zona tradizionalmente vocata alle attività di allevamento.
Sono i temi affrontati in un incontro tenuto a Tricarico tra l’assessore regionale all’Agricoltura, Vincenzo Viti, amministratori comunali, della Comunità Montana Medio Basento e
imprenditori agricoli.

Nella riunione è stato chiesto all’assessore Viti di estendere le condutture irrigue all’area di Calle come effetto del piano di investimenti da effettuare nell’ambito del “distretto G”
del Comprensorio che fa capo ai due Consorzi di Bonifica del Vulture e di Bradano e Metaponto. A tal fine l’esponente del Governo lucano si è impegnato a convocare a breve una conferenza
di servizi.

“La Regione – ha fatto presente Viti – considera  l’area di Calle una zona con pregevoli vocazionalità nel settore lattiero caseario ma anche zootecnico in generale a tal fine
è necessario accrescere i servizi a partire dalla necessaria irrigazione per l’ottenimento di foraggiere, alle opere di civiltà nelle campagne, fino alla viabilità
rurale.

In tale quadro Viti ha evidenziato l’interesse del Dipartimento regionale Agricoltura al progetto relativo al suino nero lucano, razza zootecnica tradizionale, il cui progetto di recupero
è stato avviato nel 2001 dall’Alsia, dall’Associazione allevatori e dalla Comunità montana Medio Basento dopo un approfondito studio dell’Università di Basilicata.
“L’obiettivo – ha evidenziato Viti- deve essere  l’incremento della popolazione di tale razza finalizzata all’allevamento e alla conseguente produzione di salumi tipici dalle elevate
qualità organolettiche e nutrizionali”.

Leggi Anche
Scrivi un commento