Treviso: «Inverno al Museo per la Famiglia»

 

Ritorna l’iniziativa «Inverno al Museo per la Famiglia», che per quattro domeniche, a partire dal 26 ottobre fino al 15 febbraio, sarà ospite del Museo di Santa
Caterina a Treviso. Il progetto, ideato e realizzato dall’Associazione Culturale Vivarte, è rivolto a tutte le famiglie che vogliono avvicinarsi al museo durante il tempo
libero per condividere esperienze culturali ed artistiche. La VI edizione di Inverno al Museo per la Famiglia è promosso dalla Direzione dei Musei Civici – Comune di Treviso,
dalla Provincia di Treviso, dalla Regione Veneto, Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto, Fondazione Veneto Banca, Hypo Group Progetto scuola, Associazione Amici dei Musei e dei
Monumenti di Treviso, International Inner Wheel Distretto 206 Treviso, Rotary Club Treviso e Treviso Nord, Teatro dei Piccoli, Orchestra Giovanile di Treviso e del Veneto e Associazione
Culturale Accademia 88.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di vivere i luoghi carichi di storia, ricchi di stimoli e suggestioni come il Museo di Santa Caterina, attraverso esperienze
ludiche uniche, straordinarie e varie, che offrono un’immagine nuova e inconsueta del museo come luogo di divertimento e di aggregazione per le famiglie. Per questa nuova edizione
è prevista una pluralità di iniziative attivate simultaneamente in modo da accogliere e contemplare le diverse esigenze anche all’interno di uno stesso nucleo
familiare. I più piccoli esploreranno il mondo dei colori, guidati dai ragazzi del Liceo «Canova» che animeranno i percorsi informativo-esplorativi, e dai ragazzi del
Liceo Artistico che si occuperanno invece degli ateliers grafico-pittorici. Un progetto pensato per tutti i bambini che, secondo diverse modalità, sperimenteranno il fascino
dell’arte. Le visite museali dei giovani ospiti saranno accompagnate inoltre dal «Teatro dei Piccoli».

In questa edizione, l’Associazione Vivarte ha pensato anche agli adulti realizzando percorsi culturali per conoscere i tesori del Museo e laboratori pittorici. Domenica 26 ottobre
alle ore 10 visita a cura dell’arch. Andrea Bellieni, «Le storie di Tomaso da Modena e gli affreschi della Chiesa di Santa Caterina» e alle ore 15 a cura di Giulio
Moro, archeologo, «Viaggio nella Preistoria: le più antiche testimonianze della presenza umana nel Trevigiano». Inoltre nelle giornate di sabato 11 e 18 ottobre,
è stato condotto un laboratorio di base sul colore: il colore come struttura e il colore come significato, che sono quest’anno i temi della manifestazione.

I lavori realizzati nelle giornate di laboratorio, verranno esposti, il 9 maggio 2009, nella mostra finale intitolata «Il Colore va in Scena», giornata nella quale
verrà anche presentato il quaderno didattico Gino Rossi a cura di Morena Abiti e Maddalena Calandri. Quest’anno si propone inoltre il «Progetto Scuola» con
laboratori teatrali di animazione settimanali in cinque scuole di Treviso e provincia: la scuola media statale «A.Serena» di Treviso, il V Circolo Didattico di Treviso,
l’Istituto Comprensivo di Silea, il liceo ginnasio A. Canova di Treviso e l’Istituto Astori di Mogliano Veneto. A coronamento dell’attività, è in
programma uno spettacolo finale intitolato «I colori del Principe» che coinvolgerà gli allievi del «Progetto Scuola», con gli elaborati pittorici prodotti
nei laboratori artistici e «La Réjouissance» (l’Orchestra Giovanile di Treviso e del Veneto), con un ripensamento musicale sui temi svolti nei vari laboratori.
Lo spettacolo teatrale sarà in scena al Teatro a maggio 2009 dove, in un unico contesto, saranno presentati l’attività teatrale e musicale, nonché gli
elaborati grafici realizzati durante il percorso «Inverno al Museo».

 

Leggi Anche
Scrivi un commento