Milano: Cultura – A Palazzo della Ragione una Mostra dedicata a Luigi Einaudi

 

In occasione del sessantesimo anniversario dell’elezione di Luigi Einaudi alla Presidenza della Repubblica, il Comune di Milano e le due Fondazioni, di Roma e di Torino, a lui
intitolate, hanno presentato oggi l’edizione milanese della mostra «L’eredità di Luigi Einaudi: la nascita dell’Italia repubblicana e la costruzione
dell’Europa».

Aperta al pubblico da domani venerdì 24 ottobre al 25 gennaio 2009, a Palazzo della Ragione, l’esposizione, che arriva a Milano dopo essere stata in primavera al Palazzo
del Quirinale a Roma, è realizzata in collaborazione con la Presidenza della Repubblica e la Banca d’Italia e si avvale dei patrocini del Senato della Repubblica, della
Camera dei deputati, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dell’Università Bocconi.

Attraverso opere d’arte, fotografie, testimonianze inedite, oggetti quotidiani e la ricostruzione dei tre studi di Einaudi (alla Banca d’Italia, al Quirinale e lo
studio-scala di San Giacomo), il percorso espositivo ripropone la figura di Luigi Einaudi passando in rassegna i momenti salienti della sua vita, dall’infanzia fino alla
Presidenza delle Repubblica.

«Desidero ricordare Luigi Einaudi con una vignetta della fine del maggio 1947, esposta nella mostra, in cui Alcide De Gasperi indica ad Einaudi un pianoforte guasto e gli chiede
di accordarlo. Ecco – ha detto l’assessore alla Casa Gianni Verga – in questo momento ci sarebbe bisogno proprio di un accordatore del mondo scordato per le crisi
finanziarie».

«Oggi a Palazzo della Ragione, che una volta si chiamava Palazzo delle Ragioni – ha ricordato Verga – si racconta la storia di un laico che ha saputo stare nella propria
dimensione di coerenza, con una grande capacità di ascolto e di compenetrazione delle diverse realtà, senza mai sbordare di un millimetro dal suo rigore personale».

 

Leggi Anche
Scrivi un commento