Treni pendolari: l’Unione Nazionale Consumatori chiede l’intervento di Tremonti

 

Roma – “Ogni giorno riceviamo innumerevoli segnalazioni da parte di utenti del trasposto locale che ci segnalano continui disservizi, denunciando condizioni di
viaggio indecorose per un Paese civile. Garantire il trasporto locale alle migliaia di cittadini pendolari che ogni giorno utilizzano le ferrovie per spostarsi è un diritto che
va a tutti i costi salvaguardato”.

E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, auspicando un intervento deciso del ministro dei Trasporti e delle
Infrastrutture e del Governo nei confronti di Trenitalia con il coinvolgimento della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.

“Sappiamo – conclude Dona – che il trasporto locale dipende molto dai finanziamenti delle Regioni, ma ciò non basta a giustificare ritardi di ore e frequenti
stop dei convogli come accade, per esempio, sull’anello ferroviario di Roma”.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento