Thanksgiving Day: Obama perdona i tacchini Apple e Cider

Thanksgiving Day: Obama perdona i tacchini Apple e Cider

L’America festeggia il Giorno del ringraziamento e Barack Obama tiene fede alla tradizione.

Durante la consueta cerimonia nel Giardino della Casa Bianca, il Presidente USA ha esercitato il potere di grazia per salvare la vita a due tacchini. Gli animali, chiamati Apple e Cider,
eviteranno di essere cucinati ma passeranno il resto della loro vita in un allevamento di Mount Vermont.

Perdono a parte, Obama è apparsa di buon umore. Scherzando sulle recenti elezioni il presidente ha affermato come “Fa piacere fermare almeno un massacro questo novembre”, poi si è
riferito al perdono dei volatili come “Uno dei compiti più importanti in qualità di presidente”.

Tornando serio, il politico ha ricordato come il Thanksgiving Day sia “Una vacanza che ci ricorda di essere grati per quello che abbiamo, e generosi con chi ha di meno” ed “L’occasione per
trascorrere del tempo con la famiglia e pensare a chi ha bisogno”, nonché un momento per “aiutare qualcun altro”.

Un pensiero speciale è poi andato ai membri delle forza armate in missione ad il loro cari. Secondo Obama, “Voi e le vostre famiglie siete nei nostri pensieri e nelle nostre preghiere e
sono orgoglioso essere il vostro comandante”.

FONTE: Aliyah Shahid, “President Barack Obama pardons turkeys Apple and Cider, spares them “shellacking” he got at polls”, Daiy News, 24/11/2010

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento