Terremoto in Cina: 71.000 vittime tra morti e dispersi

E’ salito a 71.000 il drammatico bilancio delle vittime tra morti e dispersi del terremoto in Cina. Con il passare delle ore, inoltre, diventa sempre più difficile trovare ancora qualche
persona viva sotto le macerie. Nella provincia del Sichuan, la zona più colpita dal sisma, ieri si è registrata una triste tragedia della solidarietà: oltre 200
soccorritori sono stati sepolti da una gigantesca onda di fango.

Non si sa ancora quanti siano i morti, così come non è stato possibile capire se l’ondata di fanco è stata prodotta da uno smottamento o dall’esondazione di un fiume.
Intanto, è cominciata oggi la tre-giorni di lutto nazionale in Cina: anche la fiaccola olimpica si fermerà, sospesi gli spettacoli e tutte le manifestazioni pubbliche. Nel paese
per ricordare le vittime del terremoto sono stati osservati tre minuti di silenzio, rotti solo dal suono di sirene.

Leggi Anche
Scrivi un commento