Tè verde: uno scudo contro Alzheimer, corea di Huntington e Parkinson

Tè verde: uno scudo contro Alzheimer, corea di Huntington e Parkinson

Il tè verde aiuta il cervello a combattere le malattie neurodegenerative, come Alzheimer, corea di Huntington e Parkinson.

A sostenerlo, uno studio dell’Università della Pennsylvania (sezione Boston Biomedical Research Institute, BBRI) pubblicato da “Nature Chemical Biology”.

I ricercatori hanno effettuato test di laboratorio sugli amiloidi, le placche proteiche, tipiche di determinate malattie e corresponsabili dei danni ai neuroni.

Inizialmente, essi hanno utilizzato l’ECGC (una sostanza contenuta nel tè verde) contro due tipi di amiloide, una debole ed una forte: i risultati hanno evidenziato come l’EGCG fosse
efficace contro la debole, mentre provocasse addirittura il rafforzamento della forte.
A questo punto, gli scienziati hanno esposto gli amiloidi ad un mix formato da EGCG con DAPH-12: a tal punto, entrambe le strutture sono state distrutte.

Come spiega il dottor Martin Duennwald, uno degli studiosi coinvolti: “Questi risultati sono significativi, perché è la prima volta che una combinazione di prodotti chimici
specifici è riuscita a distruggere diverse forme di amiloidi allo stesso tempo”.

Il dottor Duennwald sottolinea inoltre come, nonostante siano necessarie ulteriori sperimentazioni, la ricerca appena conclusa apre nuove e interessanti porte verso terapie che possano
contrastare direttamente e specificatamente gli amiloidi coinvolti nelle malattie del cervello.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento