Taglio ICI: Errani chiede al Governo la modifica del decreto

Bologna – «La modalità con la quale il Governo dà copertura al taglio dell’ICI solleva di fatto molti seri problemi».

Lo ha detto il presidente della Regione Vasco Errani in riferimento alle conseguenze che il provvedimento avrà sul trasporto pubblico locale e sull’ospedale di Cona, annunciando di avere
già chiesto al Governo di modificarlo.

«Più si entra nel merito delle voci tagliate nell’articolato del decreto – ha continuato Errani – più si scopre che da molti punti di vista i cittadini subiranno un danno
concreto. Il Governo cancella impegni finanziari che hanno dato vita a contratti, intese, programmi come l’accordo sul trasporto pubblico locale o opere lungamente attese come l’Ospedale di
Cona».

«In particolare i fondi INAIL per Cona sono il frutto sofferto di atti sottoscritti da tutti i soggetti istituzionali, Governo compreso. Questo, se non corretto rapidamente,
comporterà il blocco dei lavori, ad un anno dalla consegna dell’Ospedale; disattendendo in questo modo precisi impegni assunti con la comunità ferrarese.

«Per questo – ha concluso Errani – insisteremo a chiedere direttamente al Governo, come abbiamo già fatto in queste ore, di cambiare il decreto e, comunque, di assicurare in ogni
modo lo stanziamento INAIL necessario al completamento dei lavori evitando al cantiere nuove interruzioni».

Leggi Anche
Scrivi un commento