Sydney: Oltre una decina di aziende italiane a Fine Food 2011

Sydney: Oltre una decina di aziende italiane a Fine Food 2011

La Camera di Commercio Italiana di Sydney sta organizzando la partecipazione di oltre una decina di aziende italiane all’edizione 2011 del Fine Food, la più grande fiera
dell’agroalimentare in Australia, che si svolgerà nella capitale del New South Wales dal 5 all’8 settembre.

Le imprese e gli enti partecipanti, tra cui il Consorzio del Prosciutto di Parma e la Camera di Commercio di Trapani, avranno a disposizione uno spazio di 108 metri quadrati presso il Sydney
Convention and Exhibition Centre. Il padiglione verrá inaugurato ufficialmente lunedí prossimo, 5 settembre, alla presenza dei media e delle istituzioni italiane e locali;
l’evento, organizzato in collaborazione con CIRA (Consiglio dei Ristoranti Italiani in Australia), sará aperto agli operatori di settore e ai visitatori, e includerá una
degustazione offerta dalle aziende italiane espositrici.

Nel dettaglio, le imprese che prenderanno parte a Fine Food sono specializzate nella produzione di olio d’oliva, vino, prodotti da forno e pasticceria, formaggi, dolci, verdure surgelate,
inscatolati, farina. Per loro conto, la Camera di Commercio ha organizzato un’agenda di appuntamenti BtoB con operatori locali, attivi nella distribuzione di prodotti enogastronomici e nella
ristorazione; gli incontri d’affari si svolgeranno nel contesto della manifestazione fieristica.

Fine Food, che quest’anno si prepara ad accogliere oltre 1000 espositori e numerosi visitatori provenienti da tutto il mondo, è dedicata anche alle attrezzature; nata nel 1994, è
cresciuta di dimensioni e importanza nel corso degli anni, di pari passo con il crescente apprezzamento degli australiani per la buona cucina. Aumentata anche la presenza degli italiani
all’evento, a testimonianza di una maggior attenzione al mercato locale del food, che presenta ancora notevoli opportunità di penetrazione, sia con riferimento alla grande distribuzione,
che al canale Horeca.

www.icciaus.com.au

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento