Stanziati 10mila euro per ricostruire scenografia presepe Greccio

Roma, 21 Dicembre 2007 – Diecimila euro, per ricostruire la scenografia del presepe di Greccio, il contributo, destinato alla Proloco del paese reatino, è appena partito
dall’assessorato regionale allo Sviluppo Economico, Ricerca, Innovazione e Turismo e servirà a riallestire la scenografia del castello, che da trent’anni faceva da sfondo allo storico
presepe e che all’inizio di dicembre è stata distrutta da un incendio di probabile origine dolosa.

Per l’assessore Claudio Mancini si tratta di un «sostegno doveroso a una manifestazione di grande tradizione religiosa e culturale, che spicca come un evento di estremo rilievo anche come
attrattore turistico».

La rappresentazione, infatti, rievoca il primo presepe vivente fatto allestire da San Francesco nel 1223 a Greccio, reso celebre dalla citazione pittorica che Giotto gli dedicò nella
basilica superiore di Assisi. Ad animarlo, ogni anno si contano circa 100 persone in costume medievale, impegnate in 6 quadri viventi.

Apprezzamento per l’intervento arriva dal consigliere regionale Mario Perilli, «per la sensibilità e la tempestività con cui l’assessore Mancini, su mia sollecitazione, ha
affrontato un problema che per il comune di Greccio era di difficile soluzione».

Leggi Anche
Scrivi un commento