Sospeso lo sciopero dei farmacisti

“Le farmacie raccolgono l’appello del Ministro della salute Livia Turco e sospendono l’iniziativa sindacale prevista per il 19 novembre, prendendo atto che, a fronte di questa sospensione, il
Governo ha aperto un confronto per individuare soluzioni alternative all’articolo 2 del DDL Bersani-ter: i cittadini continueranno, quindi, a ricevere gratuitamente i medicinali a carico del
SSN”. In questo modo Federfarma ha annunciato la sospensione dello sciopero dei farmacisti, previsto per il 19 novembre.

L’associazione sindacale, in un’apposita nota, ha ricordato che “le farmacie in questi giorni sono state additate al pubblico disprezzo e accusate, anche da parte di esponenti del Governo, di
promuovere iniziative a danno della popolazione [?] e di essere arroccate a difesa delle proprie posizioni”.
Federfarma, al contrario, ha sottolineato che “le farmacie sono aperte al cambiamento” e che questo è dimostrato dal pacchetto di proposte predisposto nell’ambito del tavolo tecnico con
il Ministero della salute: le proposte, infatti, mirano alla “riforma del servizio farmaceutico”, poiché tengono conto “dell’obiettivo di aumentare la concorrenza, di creare nuove
opportunità per i laureati che aspirano ad una propria farmacia, di agevolare l’accesso al farmaco e ai servizi offerti dalle farmacie”.

Quello a cui farmacie si oppongono, invece, è che “si voglia far approvare ad ogni costo la vendita dei medicinali con obbligo di ricetta medica nei supermercati e nelle parafarmacie”,
cosa che, “oltre a creare gravi problemi di sicurezza, determinerebbe l’apertura selvaggia di negozi autorizzati a vendere farmaci di tutti i tipi, con una semplice procedura di
silenzio-assenso e al di fuori di ogni regola”.
Ferderfarma conclude la nota ribadendo che “a differenza di quanto qualcuno sostiene, le farmacie hanno realmente a cuore la salute dei cittadini”: “La sospensione dell’iniziativa sindacale –
si legge – consentirà un più sereno svolgimento delle trattative ed eviterà ai cittadini disagi che le farmacie sperano di non dover mai arrecare”.

Leggi Anche
Scrivi un commento