SONDRIO: RE TARTUFO BIANCO D’ALBA e I SAPERI & SAPORI DELLE LANGHE APPRODANO AL GRAND HOTEL DELLA POSTA

SONDRIO: RE TARTUFO BIANCO D’ALBA e I SAPERI & SAPORI DELLE LANGHE APPRODANO AL GRAND HOTEL DELLA POSTA

Venerdì 13 novembre 2009, Grand Hotel della Posta: sua Maestà il Tartufo d’Alba

La Contea di Neive (Cn), il mitico ristorante langarolo amato da Gino Veronelli, propone in esclusiva per la provincia di Sondrio la cucina delle Langhe nella sua interezza con il vero e
prezioso tartufo bianco di Alba.
Tutta la brigata della Contea è a Sondrio: dai patron CLAUDIA & TONINO a  Liliana – tipica esponente delle grandi cuoche piemontesi dei “disnè de noze” (le cuoche dei
pranzI di nozze) – al maitre Andrea che abbina e serve i grandi vini in accostamento ai piatti.
Con una novità assoluta: tra tutti gli Ospiti presenti all’evento sarà sorteggiata una bottiglia di grappa distillata dal “grappaiolo angelico” valchiavennasco ROMANO LEVI, da anni
distillatore di vinacce in Neive (scomparso un anno fa) con una etichetta originale da lui disegnata, una bottiglia di grande valore da collezione, una delle ultime reperibili.

VENERDI GIORNO TREDICI DEL MESE DI NOVEMBRE DELL’ANNO DUEMILANOVE ALLE ORE VENTI
Spartito di gala:
– I salumi di buon porco con  la “friciula”
– La carne cruda di giovane vitella piemontese battuta a coltello
– Il tortino di cardi gobbi e tapinambour aspersi di fonduta
I “tajarin” (ai trenta rossi d’uovo per chilo di farina) al burro di malga e toma di monte o con il  sugo bianco alle tre carni ed aromatizzato alle erbe rupestre spontanee
langarole

– La coda di vitello di Carrù brasata al Barbaresco
– Il biscotto alle nocciole “tonde gentili di langa” con semifreddo al torrone di Alba
Vini di accostamento: Rosero Arneis, Barbera, Barbaresco Riserva, Moscato d’Asti, della cantina La Contea di Neive.

Re Tartufo Bianco di Alba che accompagna alcuni piatti è originale delle langhe in Piemonte, scovato da pochissimi giorni dai ” trifulai” di Neive e, basta chiedere al maitre, la
“grattata” sul piatto preferito (si consiglia sui tajarin al sugo bianco). Il costo della serata è contenuto in euro 75 (settantacinque) a persona, ad eccezione delle grattate di tartufo
che si pagheranno a parte al prezzo del mercato del giorno.
Per eventuali accrediti, i sigg. giornalisti possono contattare Il Grand Hotel della Posta di Sondrio ****L
(signor Fumagalli  0342.050644) mentre eventuali richieste di soggiorno saranno trattate a costi preferenziali
 

Piazza Garibaldi, 19
23100 Sondrio (Sondrio)
0342 050644
Segreteria: segreteria@grandhoteldellaposta.eu

Eventi: eventi@grandhoteldellaposta.eu

Prenotazioni: prenotazioni@grandhoteldellaposta.eu

Attilio Scotti per Newsfood.com
attilioscotti@bluewin.ch
 

Tuber magnatum Pico, (1788)
Il Tuber magnatum, chiamato volgarmente Tartufo bianco, è la specie di tartufo più preziosa in assoluto sia dal punto di vista gastronomico che da quello prettamente economico, dati
gli elevatissimi costi che la stessa può raggiungere.

Uno sguardo al sito:
www.grandhoteldellaposta.eu

Benvenuto al GRAND HOTEL DELLA POSTA
Un’oasi di tranquillità nel pieno centro di Sondrio: così dal 1862 l’Hotel Posta accoglie i suoi ospiti. 
Una struttura dalla solida tradizione, recentemente ristrutturata con
grande attenzione e cura minuziosa per offrire al visitatore tutto ciò che serve per sentirsi “a casa”. 
Ampie camere e suite impreziosite da opere d’arte di noti autori, l’elegante
ristorante, l’intimo e accogliente bar e una rilassante spa.

 

Redazione Newsfood.com
 
 

Leggi Anche
Scrivi un commento