Siab promuove alleanze strategiche per l’arte bianca

Siab promuove alleanze strategiche per l’arte bianca

La Federazione italiana dei panificatori, pasticceri e affini chiude una partnership con Richemont Club Italia. Il più importante sindacato per rappresentanza di categoria e numero di
iscritti e la prestigiosa scuola di panificazione e  pasticceria hanno siglato un patto valido fino al 2019. Il via all’accordo già con il prossimo Siab di Veronafiere, dove andranno
in scena gli Oscar del pane: «Siab Bakery Awards – Un pane per il Mondo».

Molto di più di un’alleanza sindacale. Molto oltre un programma di partecipazione sinergica alle manifestazioni nazionali e alle fiere internazionali. L’accordo tra Fippa (Federazione
italiana panificatori, pasticceri e affini) e Richemont Club Italia, siglato nei giorni scorsi dai rispettivi presidenti – Luca Vecchiato per Fippa e Piergiorgio Giorilli per Richemont – è
un vero e proprio piano per la formazione professionale della categoria. L’impegno sarà valido fino a tutto il 2019.

In particolare, si tratta di una staffetta tecnico-professionale e sindacale in cui verranno potenziate in maniera esponenziale le competenze e i benefici di due realtà come Fippa e
Richemont Club Italia, entrambe leader per rappresentanza di categoria e numero di iscritti e per l’elevata competenza professionale e creativa.
I primi effetti concreti dell’accordo si vedranno in ambito internazionale. A Siab di Veronafiere, appunto, in programma dal 22 al 26 maggio prossimi.

Sarà proprio durante la rassegna di Verona, dedicata all’arte bianca, che Fippa e Richemont Club Italia scenderanno in campo insieme. L’occasione sarà la prima edizione del
«Siab Bakery Awards – Un pane per il Mondo». Se vogliamo, gli Oscar della panificazione. Un concorso che vedrà fronteggiarsi nove squadre internazionali di panificatori con una
finalità nobile: creare prodotti d’eccellenza, partendo da materie prime facilmente recuperabili anche nei Paesi disagiati.

Sempre sul fronte delle competizioni internazionali, la Federazione italiana dei panificatori, pasticceri e affini consentirà a Richemont Club Italia di partecipare a tutti gli eventi
internazionali targati «Uib» (l’Unione mondiale dei panificatori, a cui aderisce la Fippa) con la squadra tecnica federale. I partecipanti alle competizioni saranno decisi dopo una
selezione nazionale, cui potranno partecipare tutti i panificatori italiani.

Altro punto della partnership riguarda gli aspetti più strettamente sindacali. L’accordo prevede infatti che Richemont supporti l’operato di Fippa, impegnandosi a sostenere direttamente le
linee politiche. A partire dalla volontà di realizzare un importante programma di formazione nazionale, rivolto a tutti i panificatori italiani.

SIAB promuove alleanze strategiche per l’arte bianca

SIAB promuove alleanze strategiche per l’arte bianca

La Federazione italiana dei panificatori, pasticceri e affini chiude una partnership con Richemont Club Italia.

Verona, marzo 2010. Molto di più di un’alleanza sindacale. Molto oltre un programma di partecipazione sinergica alle manifestazioni nazionali e alle fiere internazionali.
L’accordo tra Fippa (Federazione italiana panificatori, pasticceri e affini) e Richemont Club Italia, siglato nei giorni scorsi dai rispettivi presidenti – Luca Vecchiato per Fippa e
Piergiorgio Giorilli per Richemont – è un vero e proprio piano per la formazione professionale della categoria. L’impegno sarà valido fino a tutto il 2019.
In particolare, si tratta di una staffetta tecnico-professionale e sindacale in cui verranno potenziate in maniera esponenziale le competenze e i benefici di due realtà come Fippa e
Richemont Club Italia, entrambe leader per rappresentanza di categoria e numero di iscritti e per l’elevata competenza professionale e creativa.
I primi effetti concreti dell’accordo si vedranno in ambito internazionale. A Siab di Veronafiere, appunto, in programma dal 22 al 26 maggio prossimi.
Sarà proprio durante la rassegna di Verona, dedicata all’arte bianca, che Fippa e Richemont Club Italia scenderanno in campo insieme. L’occasione sarà la prima edizione del
«Siab Bakery Awards – Un pane per il Mondo». Se vogliamo, gli Oscar della panificazione. Un concorso che vedrà fronteggiarsi nove squadre internazionali di panificatori con
una finalità nobile: creare prodotti d’eccellenza, partendo da materie prime facilmente recuperabili anche nei Paesi disagiati.
Sempre sul fronte delle competizioni internazionali, la Federazione italiana dei panificatori, pasticceri e affini consentirà a Richemont Club Italia di partecipare a tutti gli eventi
internazionali targati «Uib» (l’Unione mondiale dei panificatori, a cui aderisce la Fippa) con la squadra tecnica federale. I partecipanti alle competizioni saranno decisi dopo una
selezione nazionale, cui potranno partecipare tutti i panificatori italiani.
Altro punto della partnership riguarda gli aspetti più strettamente sindacali. L’accordo prevede infatti che Richemont supporti l’operato di Fippa, impegnandosi a sostenere direttamente
le linee politiche. A partire dalla volontà di realizzare un importante programma di formazione nazionale, rivolto a tutti i panificatori italiani.

Leggi Anche
Scrivi un commento