Secondo l'Isae petrolio sopra i 90 dollari nel 2009

L’Isae stima «una progressiva normalizzazione» del prezzo del petrolio che però resterebbe sostenuto anche nel 2009, sopra i 90 dollari: «Pur ipotizzando l’attenuarsi
nella seconda metà dell’anno – sottolinea l’Istituto di analisi economiche – delle componenti speculative, dominanti in queste settimane, e una progressiva normalizzazione dei prezzi a
riflesso di una congiuntura mondiale in indebolimento, il corso del brent continua a collocarsi sostanzialmente sopra i 90 dollari nel 2009, dopo un livello di poco inferiore ai 100 dollari
nella media del 2008».

Per quanto riguarda invece il rapporto di cambio tra euro e dollaro, «si suppone che dopo un’accentuata volatilità nel corso del 2008, con episodi di ulteriore indebolimento che
portano il dollaro a toccare nuovi picchi storici di valutazione, nel corso del 2009 ci siano le premesse per un apprezzamento del biglietto verde nei confronti dell’euro».

Leggi Anche
Scrivi un commento