Scatta nuova raffica di aumenti per benzina verde e diesel

Di fronte alla nuova raffica di aumenti dei prezzi di benzina e diesel, che si aggiunge all’escalation dei listini alla pompa oramai in corso da diversi mesi, appare chiaro come la
priorità del prossimo Governo debba essere quella di sostenere le famiglie alle prese con gli aumenti generalizzati causati dal caro-petrolio.

«Per limitare i negativi effetti economici sui consumatori derivanti dalle speculazioni e dalle quotazioni record del petrolio, il prossimo Governo, appena insediatosi, dovrà
studiare nuovi sgravi fiscali sui prezzi dei carburanti – spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – e incrementare fortemente la concorrenza nel settore. In tal senso la prima misura da
adottare dovrà essere l’apertura rapida e senza ostacoli della vendita presso la grande distribuzione che, come noto, comporterebbe una riduzione dei listini fino a 7 centesimi di euro
al litro».

Leggi Anche
Scrivi un commento