Sanità laziale, nel 2007 taglio costi alla produzione di 668 milioni euro

Roma, 9 Ottobre 2007 – “I costi alla produzione della sanità laziale si ridurranno, nel 2007, di 668 milioni di euro”, lo ha annunciato Augusto Battaglia, assessore regionale alla
Sanità, intervenuto questa mattina a Roma per l’inaugurazione dei nuovi ambulatori di Immunologia e Preospedalizzazione dell’Azienda ospedaliera San Giovanni Addolorata di Roma.

“In questi giorni si parla molto dei conti della nostra sanità – spiega Battaglia – ma in pochi rivelano i numeri reali. Secondo le previsioni di un advisor esterno, nel 2007 ridurremo
di molto i costi alla produzione”. I motivi di questo risparmio, secondo l’assessore, sono da ricercare da più parti: “gestiamo meglio la spesa farmaceutica grazie a prescrizioni
più appropriate – sottolinea Battaglia – e abbiamo avvicinato i servizi dall’ospedale al territorio.

Inoltre abbiamo ridotto i posti letto aumentando la domiciliarità e la telemedicina”. Si è trattato però di un percorso non indolore. “Abbiamo dovuto affrontare
l’agitazione dei laboratori di analisi – prosegue l’assessore – riuscendo a fronteggiarla solo recentemente, e ora ci attende la questione legata al blocco del turnover e alla stabilizzazione
dei lavoratori precari”.

E per fare un punto sul piano di rientro dal deficit, domani, Battaglia incontrerà il Governo. “E’ un incontro importante – aggiunge l’assessore – parchè spiegheremo quanto di
buono fatto in questo anno per i cittadini del Lazio”.

Leggi Anche
Scrivi un commento