San Valentino: L’importanza del linguaggio dei fiori

San Valentino: L’importanza del linguaggio dei fiori

Le rose gialle significano gelosia e i tulipani rossi sono una vera dichiarazione di amore mentre il garofano bianco vuol dire fedeltà. Conoscerne il linguaggio dei fiori mette al riparo
da brutte figure e consente di esprimere al meglio i propri sentimenti. E’ quanto afferma la Coldiretti che ha messo a punto un “manuale d’amore” salva
gaffe per il giorno di San Valentino durante il quale si stima che saranno regalati almeno 20 milioni di fiori per una spesa di circa 75 milioni di
euro.

Quasi di un innamorato su due (48 per cento) regala fiori che si confermano come l’omaggio preferito rispetto ai cioccolatini o agli altri dolciumi (25 per cento), ai capi di abbigliamento (15
per cento) e ai profumi o gioielli (12 per cento), secondo un sondaggio condotto dal sito www.coldiretti.it.

E allora è meglio non sbagliare anche perché – sottolinea la Coldiretti – l’ampia varietà dell’offerta Made in Italy consente anche di scegliere il fiore piu’ adatto ai
propri sentimenti. Il mazzo di rose – precisa la Coldiretti – deve essere sempre composto in numero dispari di fiori che nei loro colori possono comunicare sensazioni differenti.

Se le rose rosse significano passione ardente, quelle bianche – informa la Coldiretti – testimoniano l’amore puro e spirituale mentre il color corallo rivela il desiderio. Ancora la rosa
muschiata significa bellezza capricciosa, il color pesca palesa un amore segreto, l’arancio esprime fascino, il rosa amicizia, affetto e gratitudine.

Particolare attenzione – avverte la Coldiretti – va prestata alla rosa di colore giallo perché oltre a simboleggiare un amore disperato per l’assillante gelosia, potrebbe significare
anche tradimento o amore in declino. Il ranuncolo simboleggia bellezza malinconica e la calendula è ambasciatrice di dedizione, ma anche di pene d’amore e potrebbe rappresentare la
sofferenza dell’innamorato non corrisposto.

Anche il garofano e il tulipano – continua la Coldiretti – hanno un loro particolare significato a seconda del colore: il garofano bianco significa fedeltà, quello giallo eleganza,
quello rosa amore reciproco e quello rosso amore vivo e intenso; per il tulipano, invece il colore rosso esprime una dolce dichiarazione d’amore, lo screziato complimenti per gli occhi della
persona amata e il giallo amore disperato. E il papavero, per esempio, simbolo di tranquillità e serenità, è perfetto per chi, in questa occasione, voglia rassicurare il
partner e comunicargli che tutto procede per il meglio.

Nel giorno degli innamorati – consiglia la Coldiretti – si possono regalare dei fiori anche agli uomini purché non siano troppo delicati o con colori tenui o anche una pianta,
soprattutto se di una specie che non ha bisogno di molte cure.

E per una serata piccante il luogo migliore per offrire l’atteso dono sembra essere l’agriturismo che, sulla base della “Radiografia del turista rurale
2010”
realizzata da Toprural, il 54 per cento degli italiani che lo frequentano lo associa alle relazioni sessuali a conferma del grande successo che tradizionalmente la vacanza in
campagna riscuote per la festa degli innamorati.

Sono maggiormente gli uomini con il 57 per cento a “confessare” questo orientamento che però – sottolinea la Coldiretti – non è tenuto nascosto da ben il 50 per cento delle donne.
Il legame tra agriturismo e relazioni sessuali è condiviso dal 63 per cento dei giovani di età compresa a 25 ai 34 anni ma percentuali elevate si riscontrano anche tra le persone
di età compresa tra i 45 ed i 54 anni, con il 46 per cento. La tranquillità delle campagne, il contatto con la natura lontani dal caos delle città ma anche il cibo genuino
hanno infatti sicuramente – sostiene la Coldiretti – un effetto positivo sui rapporti affettivi.

Si tratta di uno dei tanti benefici dell’agriturismo che è ben noto ai tanti innamorati che lo scelgono per trascorrere il giorno di San Valentino quando si calcola che saranno almeno in
centomila ad approfittare delle tante offerte originali, nell’intimità del silenzio della natura. Dalla camera privè sull’albero dove potersi godere una giornata indimenticabile
alla “cena del cuore”, dove menù, portate e addobbi richiamano espressamente la forma del cuore fino al massaggio di coppia, per allietare la serata piu’ romantica dell’anno.

Le aziende agrituristiche di Terranostra Vicenza propongono ad esempio “Sapori per innamorati” appositamente studiata per celebrare San Valentino con ricette pensate e dedicate a tutti gli
innamorati, preparate con prodotti provenienti dal territorio con tanto amore e nel rispetto delle tradizioni.

IL LINGUAGGIO DEI FIORI SALVA GAFFE

ROSA

Rosso: Passione ardente
Bianco: Amore puro e spirituale
Color Corallo: Desiderio
Muschiata: Bellezza capricciosa
Color Pesca: Amore segreto
Arancio: Fascino
Rosa: Amicizia, Affetto e Gratitudine
Giallo: Gelosia, Tradimento e Amore in declino

TULIPANO

Rosso: Dichiarazione d’amore
Screziato: Complimenti per gli occhi
Giallo: Amore disperato

GIRASOLE

Adulazione e riconoscenza

ORCHIDEA

Sensualità, Lusso, Fascino e Ricercatezza

GAROFANO

Bianco: Fedeltà Sincerità e Gloria
Giallo: Eleganza
Rosa: Amore reciproco
Rosso: Amore vivo e intenso

ALLORO

Eternità dell’amore

Prosperità e Ricchezza

MARGHERITA

Purezza, Freschezza e Semplicità

ROSMARINO

Fecondità, Consolazione

PAPAVERO

Tranquillità e Serenità

CALENDULA

Dedizione o Pene

RANUNCOLO

Bellezza malinconica

Fonte: Elaborazione Coldiretti

SAN VALENTINO 2011: LE CIFRE

  • Quasi un italiano su due che fa regali sceglie i fiori (48 per cento)
  • Acquisti per San Valentino: 20 milioni di fiori recisi di cui 14 milioni di rose
  • Spesa totale tra fiori e piante: 75 milioni di euro

Fonte: Elaborazione Coldiretti

www.coldiretti.it

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento