Salute – Nel Friuli Venezia Giulia ancora due giorni di caldo intenso

Salute – Nel Friuli Venezia Giulia ancora due giorni di caldo intenso

Trieste – I dati Osmer dell’Agenzia regionale per l’Ambiente indicano, almeno fino a tutto giovedì, condizioni climatiche di caldo limite. Proprio
per questo si ricorda che, a cura della direzione della Salute e della Protezione sociale della Regione, è attivo da giugno e fino a metà settembre il servizio regionale Emergenza
caldo per il sostegno alle persone considerate a rischio.

Il Centro informativo è gestito da Televita per conto della Regione e risponde ogni giorno, dalle 10.00 alle 20.00 al Numero verde 800.007.800. Il numero consente di ottenere consigli
per affrontare nel modo migliore le ondate di calore e risposte sui servizi disponibili.

L’area di Trieste sarà prossima al limite. Nelle zone costiere però le temperature minime non scenderanno sotto i 25 gradi per cui il disagio, pur non così accentuato, non
verrà drasticamente attenuato durante le ore notturne. Questa situazione rimarrà pressoché immutata in tutta la regione almeno fino alla giornata di giovedì
compresa, per alcune aree probabilmente fino alla giornata di venerdì.

Il Centro informativo regionale 800.007.800 svolge un’attività di monitoraggio telefonico “attivo” rivolto a circa 1.200 utenti segnalati dai Servizi sociali, per informare
dell’imminente ondata di calore e controllare il loro stato di salute. In particolare sono i Distretti sanitari in collaborazione con i medici di medicina generale e con i Servizi sociali
territoriali ad individuare i soggetti a rischio da inserire nel programma telefonico di allerta e monitoraggio. E’ possibile comunque essere inseriti nel monitoraggio, oppure segnalare un
parente o una persona fragile consenziente, telefonando al Numero verde nell’orario di apertura del servizio.

Le regole principali che vengono ricordate dagli operatori nelle telefonate quotidiane è di bere molto e non fare attività fisica all’aperto, soprattutto nelle ore più
calde. E’ importante inoltre passare più tempo possibile in posti freschi o dotati di aria condizionata.

Leggi Anche
Scrivi un commento