Sabato 24 maggio a Murlo va in scena “Il gusto dell’arte”

Sabato 24 maggio a Murlo va in scena “Il gusto dell’arte”

Murlo (Siena) – A cena come gli antichi etruschi, bevendo vino negli stessi luoghi in cui secoli fa le famiglie dell’antico popolo dell’Etruria gustavano il prezioso liquido nelle loro coppe. Il vino e le eccellenze della tavola toscana sono il filo rosso che lega l’evento di sabato 24 maggio a Murlo, a pochi chilometri da Siena.

L’appuntamento rientra nel calendario de “Il gusto dell’arte” (l’Arte del Gusto), la rassegna di eventi di  Vetrina Toscana (la rete promossa da Regione e Unioncamere Toscana che raccoglie le eccellenze enogastronomiche regionali) e Confesercenti, che punta ad accorciare le distanze tra pubblico, palco e musei, offrendo occasioni per conoscere la storia del territorio in modo inconsueto e conviviale. E’ anche l’ultima tappa di “Teatro & cena al museo”, la rassegna promossa dalla Fondazione Musei Senesi.

Si parte alle 19,30 con la visita guidata al Museo “Antiquarium Poggio Civitate”, ricco  di reperti rinvenuti intorno al 1930 a seguito di una delle più importanti scoperte effettuate nell’Etruria settentrionale. I visitatori saranno accompagnati, tra un reperto e l’altro, da uno spettacolo di Ugo Giulio Lurini e Stefano Jacoviello, attori della compagnia LUT.

Le incursioni dei due attori proseguiranno anche a cena, organizzata dalla trattoria Il Libridinoso di Vetrina Toscana, a pochi passi da museo. L’accostamento non sarà casuale: con “Canta cantina, canta!” (ovvero “una contesa a distesa itinerante e inebriante tra il rosso ed il bianco”) i due attori coinvolgeranno il pubblico attorno ad un culto, quello del vino, che contribuì ad attribuire agli Etruschi la caratteristica di una civiltà decisamente ‘moderna’. E non a caso, tra le tante preziosità restituite dal sito di Poggio Civitate spicca un fregio in terracotta raffigurante un banchetto, dove le ancelle servono vino a coppie adagiate su letti, gustando cibo e musica.

Il vino sarà protagonista anche della cena organizzata dalla Trattoria Il Libridinoso, dove sarà servito in calici “Daily” e “Invino” di cristallo senza piombo predisposti per l’occasione da RCR Cristalleria italiana. Il costo della serata, comprensivo di ingresso al museo, visita guidata, spettacolo teatrale e cena, è di 35 euro a persona.

Considerato il numero limitato di posti la prenotazione è obbligatoria,  e può essere effettuata telefonicamente allo 0577 814099 in orario 10.30-13.30 e 15-19, allo 0577 046541 negli altri orario o via e-mail all’indirizzo poggiocivitate@museisenesi.org

Altri dettagli su www.museisenesi.org e su http://www.vetrina.toscana.it

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento