Rudy Rotta, armato di sola chitarra, urla la disperazione delle genti che vogliono un mondo di sentimenti e valori più veri

Rudy Rotta, armato di sola chitarra, urla la disperazione delle genti che vogliono un mondo di sentimenti e valori più veri

Grezzana, venerdì 14 ottobre 2011
Abbiamo accolto l’invito di Daniele Salvagno perchè oggi è la giornata dedicata alla stampa,  inizia la raccolta delle olive e domani potremo incontrare i bambini per “La
festa dei bimbi” mentre scoprono gli ulivi, la raccolta la frangitura e l’olio extravergine a centimetro zero.

Parecchi i giornalisti intervenuti alla presentazione di Daniele Salvagno e alla lezione tenuta da Linda Chioffa, responsabile del Dipartimento di Prevenzione della ULSS 20 di Verona, sulla
corretta alimentazione dove l’olio extra vergine di oliva è il principe degli ingredienti essenziali per la nostra dieta, fin da bambini.

La sorpresa già svelata è quella di Rudy Rotta, un virtuoso della chitarra, che stasera suonerà nell’Auditorium dei Frantoi Redoro, con passione la celebrazione del suo
61esimo compleanno, davanti ad amici ed estimatori della  sua chitarra e della sua musica.

L’ho incontrato a fine pranzo, in versione casual, (sul palco si presenta come tutte le star da palcoscenico, con abiti e lustrini). La sua mission è quella di tanti altri artisti,
uomini liberi, uomini e donne di buona volontà chè si accorgono del mondo che sta andando verso la rovina e non si riesce a trovare una soluzione logica.  

Siamo tutti sul Titanic che tra poco cozzerà contro la montagna di ghiaccio; siamo in pochi ad accorgercene ma non sappiamo come fare ad evitare lo scontro. Gli altri continuano a
ballare e suonare, a divertirsi. Qualcuno inconsapevole del pericolo imminente, altri semplicemente non vogliono credere che una disgrazia così grave possa cadere sulle loro
teste.

Un tempo gli artisti e gli intellettuali erano più di “sinistra”, oggi non sono più nè di destra e neppure di sinistra, sono per la libertà di pensiero, per la
libertà di vivere un’esistenza senza pastoie e guinzagli ma in osservanza di norme morali e personali che tutelino la sfera democratica del nostro simile. Il mondo in cui viviamo oggi
è di anarchia, non ideale, ma dei “furbi”.

Giuseppe Danielli
Newsfood.com

Chi è Rudy Rotta
Rudy Rotta (Villadossola, 14 ottobre 1950),  piemontese di nascita, svizzero di adozione, veronese di residenza è un chitarrista, cantante, compositore italiano  e cittadino del
mondo. Un mondo che si allontana sempre più da chi vorrebbe un mondo più giusto.

Biografia (da Wikipedia.com)
Rudy Rotta ha iniziato a suonare all’età di 14 anni in Svizzera (Lucerna) dove la famiglia era emigrata all’inizio degli anni sessanta, è residente dall’età di 18 anni a
Verona, ove ha iniziato la carriera esibendosi dapprima nei locali in città come chitarrista in giovani gruppi emergenti (vedi Condors di Verona, in un repertorio rock-blues di gruppi
inglesi ed americani.
Nel 1987 ha formato la propria band, con cui si è impegnato all’estero, fino ad essere considerato a livello internazionale un ottimo esponente della musica blues, ed ottenendo
riconoscimenti dalla stampa e dalla critica.
La sua carriera musicale si svolge principalmente all’estero, dove è attivo dalla fine degli anni 80.

Rotta è stato invitato come ospite a numerosi Festival Blues in Europa ed oltreoceano (Kansas City Blues Festival) insieme a Al Green, Brian Setzer, Taj Mahal. In quella occasione il
Kansas City Chronicle, quotidiano locale, lo ha definito Europe’s Top Act (ovvero numero 1 europeo).
Molto risalto dalla stampa nazionale ed internazionale è stato dato alla partecipazione al Festival Jazz di Montreux nel 1993 (con B.B. King) in veste di ospite, al Pistoia Blues Festival
(4 edizioni), e al Primo Maggio di Roma.
Nove le partecipazioni a  Sanremo Blues, ad una delle quali è stato premiato come migliore bluesman italiano. Negli anni ‘90 ha registrato per la BBC inglese e per la Jazz FM di
Londra.
Riconoscimenti [modifica]
    •    1990 – Sanremo Blues Citazione come miglior chitarrista blues italiano del momento.
    •    1990 – Ass. Palio del Recioto – Negrar (VR) Cavaliere del Recioto. Per meriti musicali.
    •    1994 – Fender Stratocaster Signature consegnatagli a Londra da Feder Europa
    •    2002 – Fender Stratocaster Signature consegnatagli da Casale Bauer – Italia, in occasione Disma di Rimini.
    •    2007 – Camera di Commercio di Verona Medaglia d’oro “Per aver conseguito importanti successi come chitarrista, cantante e compositore, affermandosi
come uno dei migliori bluesmen della scena internazionale.
    •    2009 – Imperial Castellania di Suavia – Soave (VR) Nomina a Capitano Spadarino “Per aver raggiunto fama mondiale come chitarrista, cantante e
compositore blues”.

La sua musica presenta un solido background nel genere blues ma  è da considerarsi a tutti gli effetti cantante (rock. blues. soul. funky), chitarrista, sia elettrico che acustico, e
compositore.
Si esibisce con una band di primissimo livello. Nella sua carriera ha pubblicato 14 album ad oggi. Ha collaborato con molti musicisti di calibro internazionale, tra cui B.B. King, Allman
Brothers(alla House of Blues di New Orleans), John Mayall, Brian Auger, con il quale ha effettuato diversi tour in Italia, solo per citarne alcuni, e nella discografia ha avuto come ospiti anche
John Mayall & the Bluesbreakers, Robben Ford, Peter Green, Luther Allison, Brian Auger.

È stato special guest di John Mayall al Nave Blues di Brescia, al Delta Blues di Rovigo, al Folkest di Udine, alla House of Blues di Boston.
Ha partecipato a 3 edizioni della ULTIMATE RHYTHM & BLUES CRUISE nei Caraibi, nel Mediterraneo e nelle isole della Grecia, in compagnia di John Mayall, Etta James, Luther Allison, Taj Mahal,
Fabulous Thunderbirds, John Hammond, Buckwheat Zydeco, Marcia Ball.
Discografia:
    •    1990 – Reason to live 1990 Alabianca – EMI 1991 EMI / Toshiba Japan
    •    1991 – Diabolic Live Hot Fok`s / In-Akustic – CD
    •    1991 – Blues Greatest Hits Hot Fok`s / In-Akustic – CD registrato a Chicago
    •    1995 – So di Blues Rossodisera / Sony Music – CD
    •    1997 – Live in Kansas City Acoustic Music Records- CD
    •    1998 – Loner and Goner Alabianca / EMI – CD
    •    1998 – Real Live LMJ – Vinyl
    •    1999 – Blurred Acoustic Music Records – CD
    •    1999 – Montreux Festival with other artists – CD
    •    2001 – The Beatles in blues Azzurra Music – CD
    •    2004 – Some of my favorite songs Pepper Cake-ZYX – CD
    •    2004 – Springtime blues with other artists – CD
    •    2005 – Captured live with Brian Auger Pepper Cake-ZYX – CD
    •    2006 – Winds of Louisiana Pepper Cake-ZYX – CD registrato a New Orleans
    •    2009 – Blue Inside Pepper Cake-ZYX – CD registrato in studio ad Imola (Italy), e live a Winterthur (CH) e Castelfranco Emilia (Modena Italy)
 

Per info sulla serata:
Srl Veneti   
Via Marconi, 30
37023 Grezzana () IT   
Tel. + 39 045 907622  
info@.it  
P.Iva 03118430234

Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento