Roma: Al via la seconda edizione dell’International Horeca Meeting

Roma: Al via la seconda edizione dell’International Horeca Meeting

Roma“Per guardare oltre la crisi per scoprire l’Horeca che verrà” questo il titolo della seconda edizione, dell’International Horeca Meeting, evento organizzato da
Italgrob che si riconferma con la formula innovativa: confronto su più livelli degli operatori del settore; attività di B2B, vetrina e degustazione di prodotti novità.
Dunque, non una fiera, nemmeno un classico e ormai superato incontro convegnistico, ma qualcosa di più coinvolgente e utile per un settore che ha sempre più bisogno d’innovazione e
di nuove condivise strategie di mercato.

La manifestazione, intende bissare il successo della prima edizione e confermarsi come uno dei più importanti eventi dedicati al Fuoricasa italiano, momento di riflessione e di crescita
per tutta la filiera e un irrinunciabile appuntamento per i distributori di bevande, una categoria sempre più condizionata da un mercato che muta repentinamente, caratterizzato da
condizioni commerciali sempre meno gestibili, ma che conserva ancora intatto quel fondamentale ruolo che da sempre il mercato le riconosce.

Il congresso di apertura, lunedì 21 gennaio, vede la partecipazione dei più autorevoli esponenti della filiera Ho.re.ca. com’è giusto che sia, in un evento di tale
importanza. Sempre nel congresso, poi, vi è spazio per un focus internazionale con interventi di manager di caratura internazionale. Presenta e modera gli interventi il giornalista
enogastronomico del TG5 e conduttore della rubrica “Gusto” Gioacchino Bonsignore. Nella due giorni del meeting sono inoltre previste 2 tavole rotonde per le quali è già al lavoro
uno staff composto dai direttori e dai referenti dei consorzi.

La prima tavola rotonda affronta questioni legate al credito e alla finanza, aspetti quanto mai decisivi, in special modo in questi anni di non crescita. Dall’art. 62 ai nuovi e più
consoni modelli finanziari, la tavola rotonda vuole proporre spunti e idee per garantire agli operatori Horeca una migliore, più efficiente ed efficace gestione economica.

La seconda tavola rotonda vuole ricercare spunti di innovazione attraverso l’uso delle più moderne tecnologie, per coinvolgere in un’azione sinergica tutti gli operatori della filiera e
puntare direttamente al consumatore finale.

Non manca un incontro confronto finale nella quale produttori e distributori si confrontano a 360° sulle diverse problematiche che insistono lungo la filiera. Madrina della serata
inaugurale è lo showgirl Barbara Chiappini. Fra gli interventi programmati, prevista anche la presenza del giornalista economista Oscar Giannino e di altre personalità del mondo
del beverage e dell’imprenditoria.

«È una straordinaria occasione – anticipa il Presidente di Italgrob Giuseppe Cuzziol – nella quale prendere coscienza del proprio ruolo e manifestare la volontà di mettersi
in gioco nell’intento di rivitalizzare un settore in stasi e frastornato da un disagio globale del cui termine non si riesce ad avere certezza. L’evento è pensato per riunire tutti gli
attori dell’Ho.re.ca. nazionale, per promuovere il confronto, per esplorare nuovi percorsi utili per migliorare i consumi del fuori casa. Quindi è giusto che siano gli oltre mille
grossisti che operano in Italia, che Italgrob rappresenta indistintamente, ad evidenziare i punti deboli del comparto, per sottoporli all’indagine e al dibattito che ricerca insieme ai manager
dell’industria, le soluzioni e le innovazioni utili all’intera filiera – e poi Cuzziol prosegue -. Questo è quanto farà l’International Ho.re.ca. Meeting, il cui fine è
quello di operare al servizio e nell’esclusivo interesse dei veri attori della filiera del fuoricasa: produttori, distributori ed esercenti».

IHM: IL PROGRAMMA COMPLETO
L’appuntamento è fissato per il 21-22 gennaio 2013, al Marriott Park Hotel di Roma.

21 gennaio – ore 10,00 – Congresso di apertura

Sul palco i più autorevoli esponenti della filiera Horeca, dal presidente di Italgrob, Giuseppe Cuzziol, ai rappresentanti più qualificati delle federazioni e dei settori che
compongono la filiera Horeca. Già confermate le presenze del Presidente di Confesercenti Marco Venturi, del presidente di AssobibeAurelio Ceresoli, del presidente di Mineracqua Ettore
Fortuna. Il comparto Birra sarà disaminato daMarco Pesaresi direttore commerciale di Spa Birra Peroni. Da segnalare la presenza di Marco Di Giusto, presidente della Cigierre Spa che
porterà le sue esperienze di “creatore” di catene di ristorazione di successo, come ad esempio la Old Wide West.

La seconda parte del congresso avrà un “taglio” più internazionale. Dopo i saluti del presidente della Cegrobb, Gunther Guder, vi sarà con un focus su uno dei “prodotti”
fondamentali per l’Horeca e per i grossisti italiani: la birra. Intervengono Rolando Bossi membro del Comitato strategie internazionali Radeberger Gruppe, Chuck Salzman, Vicepresidente della
Peerless Distributing Company, Eric Ottaway, propretario e General manager della Brooklyn Brewery. Seguirà una panoramica sul mercato mondiale delle bevande da parte di Roberto Sericola,
Foodservice Director Europe della Pepsico. Conclusioni del direttore generale di Italgrob Dino Di Marino. I lavori sono condotti dal giornalista del TG5 Gioacchino Bonsignore.


21 gennaio – ore 15,30 – Tavola Rotonda

Riavviare la Filiera: dall`art.62 a un nuovo modo di “fare impresa” attraverso la condivisione e la semplificazione

Il titolo di questa tavola rotonda è sintomatico dei fondamentali argomenti che andrà a trattare: credito e rapporti finanziari fra produttori distributori, dall’impatto che
l’applicazione dell’art. 62 ha registrato sul mercato alle prospettive che si andranno ad ingenerare. La tavola rotonda, inoltre, tratterà la sempre viva questione della semplificazione
dei listini e più in generale tratterà i particolari economico-finanziari che intercorrono fra produttori e distributori. Le relazioni saranno curate da GianMarco Esposito,
Riccardo Marinoni e Giuliano Fusari. Fra i relatori da segnalare la presenza del noto economista Oscar Giannino.La tavola rotonda sarà moderata da Armando Garosci giornalista di Largo
Consumo.

21 Gennaio – ore 21,00

Cena di gala e cerimonia di festeggiamento del ventennale di Italgrob

Nel salone Da Vinci, sempre del Marriot Park Hotel, una serata molto speciale, nel corso della quale salgono sul palco i personaggi che hanno fatto la storia della Federazione: i soci fondatori
e i presidenti che si sono succeduti, i dirigenti, tutti insieme in una sorta di amarcord che ripercorre le tappe e le conquiste più significative realizzate, in questi 20 anni, da
Italgrob. La speciale serata è condotta dalla showgirl Barbara Chiappini, mentre i momenti più belli della storia della federazione sono scanditi da brani interpretati dal tenore
Edoardo Guarnera con il suo gruppo.

22 Gennaio – ore 10,00 Tavola Rotonda

Social Business Horeca: la distribuzione evoluta verso nuove frontiere e modalità di consumo.

Le argomentazioni di questa tavola rotonda approfondiranno il forte cambiamento in atto nella società e pongono al centro della discussione il fenomeno dei social media e delle moderne
tecnologie: “potenziali” che, se incanalati in una strategia mirata al canale Horeca, permetteranno alla stessa di garantire agli operatori della filiera delle “inaspettate” e straordinarie
opportunità. Le relazioni sono a cura di Pietro Flaccadori e Stefano Betti. Fra gli interventi da segnalare quello di Edoardo Solei. I lavori sono condotti da Fabrizio Bellavista,
esperto di social media e senior partner di Psycho Research. Partecipano inoltre al dibattito il direttore di Facebook Italia e il direttore di popaidigital.it Massimo Giordan

22 Gennaio – ore 15,30
Horeca Question Time – Domande/proposte per migliorare i rapporti di filiera.

Gran chiusura della manifestazione con un incontro-dibattito nel corso del quale produttori e distributori, attraverso domande incrociate, potranno dibattere le questioni più urgenti che
incidono nel rapporto fra industria e distribuzione e più in generale nella filiera. Il fine è quello di dipanare le problematiche più stringenti e veicolare il dibattito
in modo costruttivo, finalizzandolo al miglioramento dei rapporti di filiera e contestualmente, e più in generale, al miglioramento del mercato Horeca. Fra i distributori che evidenziano
criticità e propongono soluzioni si sono prenotati: Lorenzo Verardo, Leopoldo Pasquini, Romolo Lanciotti, Paola Giacchero, Giusy Adelizzi, Carlo Aliprandi, Antonio Portaccio e Pierino
Saliola. L’incontro è moderano da Edoardo Sabbadin, professore associato di Economia e Gestione delle Imprese presso l’università di Parma. Seguirà la conferenza conclusiva
con i saluti finale da parte del presidente Giuseppe Cuzziol e del direttore generale Dino Di Marino.

Le altre attività

Non mancano nel corso della due giorni i momenti dedicati alle relazioni e al business. Per l’occasione all’interno del Foyer Tiziano del Marriott Part Hotel sono allestite le postazioni di
tutte le aziende aderenti all’iniziativa. Oltre agli affari, che naturalmente scaturiscono quando offerta e domanda si incontrano, i presenti (a fronte delle registrazioni pervenute si
prevedono circa 600 operatori) hanno modo di degustare il meglio della produzione beverage, brand leader che con la loro presenza offriranno ancora più valore aggiunto alla
manifestazione.

Partecipano attivamente all’International Horeca Meeting le più prestigiose aziende del beverage:

CHI È ITALGROB

La Federazione Italiana dei Grossisti e dei Distributori di Bevande, è l’associazione nazionale di riferimento per il settore della distribuzione di liquidi alimentari nel canale Horeca
– acronimo di Hotel, Restaurant e Café – che comprende tutto il circuito dei consumi “fuori casa”.

La Federazione, riconosciuta a livello internazionale quale membro dell’associazione europea CEGROBB (Communauté Européenne des Associations du Commerce de Gros en Bières
et autres Boissons), riunisce tutti i più importanti consorzi italiani del settore.

I membri di Italgrob rappresentano da soli oltre il 50% del mercato Horeca italiano per i liquidi alimentari, con un giro d’affari complessivo che sfiora l’80% dei traffici globali.

Nata nel 1992 per volere dei presidenti dei consorzi fino ad allora costituiti, Italgrob opera a livello ufficiale come un vero e proprio “sindacato” in grado di rappresentare la categoria e le
sue istanze di fronte alle istituzioni e agli altri membri della filiera produttiva, contribuendo nel contempo alla crescita e allo sviluppo del settore.

ORGANI STATUTARI

Presidente: Giuseppe Cuzziol
Consiglieri: Michele Avena – Di.Al, Giuseppe Cuzziol – San Geminiano, Giuliano Fusari – ADB Group, Paola Giacchero – Horeca.it, Franco Tucci – Beverage Network

Direttore Generale: Dino Di Marino

Excutive assistant: Luisa Primiceri

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento