Ripetitori RAI, Ferrero (FI) interroga la Giunta piemontese sulla mancanza di segnale

Torino – Lo slogan della Rai recitava «Noi non vi lasciamo mai soli», tali parole devono suonare come una beffa per le migliaia di residenti in Regione che periodicamente
assistono, impotenti, ai sempre più frequenti black out nel segnale delle emittenti pubbliche, è recente la protesta dei cittadini e del Comune sul Cavagnolo.

Si è fatta portavoce della denuncia anche il consigliere regionale di Forza Italia Caterina Ferrero: «Da mesi Provincia di Torino e Regione giustificano la mancata ricezione del
segnale Rai con problemi tecnici che sono al vaglio di esperti. Questa risposta non ci soddisfa – continua l’azzurra. I piemontesi pagano regolarmente il canone e perciò hanno diritto di
poter vedere le trasmissioni programmate. Quanto ci vuole a riposizionare alcuni ripetitori quando è da mesi che si conosce la criticità e se ne discute nei vari enti
locali?»

Effettivamente le segnalazioni coprono ormai, a macchia di leopardo, numerose aree della Regione e, in particolare, della Provincia di Torino.
Ferrero lancia un dubbio: «Non è che essendo interessati solo piccoli Comuni, si stia prendendo tempo considerando il problema marginalmente?»
Proprio per tali ragioni l’esponente di Forza Italia ha presentato un’interrogazione urgente in Consiglio regionale e ha domandato un’audizione del presidente del Corecom, Comitato regionale
per le comunicazioni.

«Vogliamo risposte concrete – conclude – e un crono-programma per definire gli interventi sui ripetitori interessati dal disservizio. Non è possibile protrarre per mesi un problema
che doveva essere già risolto immediatamente».

Leggi Anche
Scrivi un commento