Il direttore di Rai Fiction Sacca rischia il licenziamento

Agostino Saccà sempre più al centro della tempesta, la Rai ha inviato la contestazione disciplinare al direttore di Rai Fiction che nei giorni scorsi si era autosospeso per un
presunto caso di corruzione nel quale è chiamato in causa anche Silvio Berlusconi; Saccà, che ha cinque giorni di tempo per replicare, rischia il licenziamento.

E’ questa infatti uno dei provvedimenti che potrebbero essere adottati nei suoi confronti. Saccà può chiedere di essere ascoltato dall’azienda per spiegare le sue ragioni e
può scegliere di essere accompagnato da un avvocato giuslavorista. Intanto prosegue l’esame delle 1.500 pagine di documentazione acquisite dalla Rai, parte lesa nel procedimento avviato
dalla Procura di Napoli. Intanto prosegue l’esame delle 1.500 pagine di documentazione acquisite dalla Rai, parte lesa nel procedimento avviato dalla Procura di Napoli. Nessuna novità,
per il momento, sul troncone di inchiesta interna relativo al presunto patto segreto tra alti dirigenti Rai e Mediaset per l’omologazione o quasi, dei palinsesti informativi nella primavera
2005.

Leggi Anche
Scrivi un commento