Rigenerato il midollo spinale manipolando un gene

Rigenerato il midollo spinale manipolando un gene

Per la prima volta, è stato rigenerato il midollo spinale, curando una lesione fino ad oggi ritenuta al di là della terapia.

Tale conquista è merito di una ricerca dell’Harvard Medical School (Boston), e dell’University of California (di Irvine e San Diego), diretta dal professor Oswald Steward e pubblicata da
“Nature Neuroscience”.

Gli scienziati hanno lavorato con giovani topolini, tutti con il midollo spinale seriamente lesionato.

I ricercatori sono intervenuti sul gene PTEN, che normalmente controlla ed interrompe la crescita delle cellule nervose. Dopo la modifica, PTEN era inibito e lo sviluppo delle cellule in
questione è ripreso.

Secondo gli esperti, proprio tale procedura d’inibizione potrebbe essere la chiave per cure efficaci. Spiega il professor Steward: “Finora la paralisi dovuta a traumi del midollo spinale e’
sempre stata considerata intrattabile, ma dalla nostra scoperta potrebbe nascere una potenziale terapia per indurre la rigenerazione delle connessioni nervose”. Inoltre, dal metodo potrebbe
nascere una procedura funzionale del nervo ottico.

Allora, lo studiosi ed i suoi colleghi sono già al lavoro, per osservare “Cosa succede nei topi anziani”.

Fonte: Kai Liu, Yi Lu, Jae K Lee, Ramsey Samara, Rafer Willenberg, Ilse Sears-Kraxberger, Andrea Tedeschi, Kevin Kyungsuk Park, Duo Jin, Bin Cai, et al. “PTEN deletion enhances the
regenerative ability of adult corticospinal neurons free”. Nature Neuroscience (8 August 2010). doi:10.1038/nn.2603

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento