Quote latte, Coldiretti: definiti i punti da modificare nel decreto

A conclusione dell’incontro con i dirigenti territoriali, convocato a Palazzo Rospigliosi dal presidente Sergio Marini, la Coldiretti ha individuato le richieste di modifiche da
sostenere in sede di conversione parlamentare del decreto legge del ministro delle Politiche agricole Luca Zaia sulle quote latte di cui è iniziato l’esame al Senato. 

Tra le misure segnalate dalla Coldiretti ci sono lo stanziamento di risorse adeguate da destinare al fondo, già previsto nel decreto, che dovrà essere utilizzato
prioritariamente in favore dei produttori che nel corso degli anni hanno acquistato quote, un diverso posizionamento degli affittuari nella priorità delle attribuzioni di nuove
quote e l’eliminazione del 5 per cento quale soglia per l’assegnazione.

Inoltre sono stati individuati alcuni ulteriori vincoli da inserire nella procedura di regolarizzazione delle multe pregresse con l’obiettivo di prevenire comportamenti tesi ad
aggirare o eludere le disposizioni del provvedimento “ricorrendo a vecchie e nuove furbizie”.

Leggi Anche
Scrivi un commento