Prima giornata della rete italiana di cultura popolare

Perugia – Avrà lo scopo di promuovere la neonata Rete Italiana di Cultura Popolare il grande evento, in programma per il giorno 13 dicembre 2007 che coinvolgerà
contemporaneamente 13 Province Italiane, promosso e organizzato dal Comitato Festival delle Province. Sarà la Prima Giornata della Rete Italiana di Cultura Popolare.

Quella sera, ciascuna Provincia, proporrà eventi o realtà performative che, nel territorio specifico, rappresentano la maggiore espressione culturale e tradizionale.
Una grande festa, quella del 13 dicembre, che collegherà, come una rete, il nostro Paese sul tema della cultura e della tradizione. Il programma a Perugia prevede, presso il CERP –
Centro Espositivo della Rocca Paolina, alle 21.00, l’incontro titolato “Nello scenario della Convenzione UNESCO, strumenti della Provincia di Perugia per la valorizzazione della cultura
popolare”, con l’intervento di Pier Luigi Neri “La messa in rete della cultura popolare: proposte e strumenti della Provincia di Perugia”, di Tullio Seppilli “Le culture locali e i processi di
globalizzazione” e di Giancarlo Baronti “Il multiforme volto della cultura popolare umbra”. Saranno presentate alcune edizioni della rivista di Antropologia Culturale “Percorsi Umbri” a cui
seguirà la proiezione del filmato sulla Festa dei Ceri: Oltre il Tempo di Pier Luigi Neri e Gianluca Sannipoli. In contemporanea altre iniziative dello stesso genere avranno luogo a
Roma, Piacenza, Rieti, Rovigo, Sassari, Torino, Cuneo, Foggia, Forlì, l’Aquila, Modena e Cosenza. La Giornata Nazionale viene presentata in conferenza stampa a Torino (5 dicembre) e a
Roma (10 dicembre). “Proprio dall’Umbria – ha affermato l’Assessore Provinciale di Perugia alla Cultura Pier Luigi Neri – che ha esaltato in modo significativo le sue origini più antiche
dandosi come simbolo i Ceri di Gubbio per valorizzare la sua articolata attuale identità, la Provincia di Perugia ha incrementato al massimo la più ampia conoscenza obiettiva di
questa memoria, dando ampio spazio alla ricerca scientifica che recuperi le fonti e ne renda possibile una documentazione aggiornata e consultabile. In particolare, la Rivista Percorsi Umbri
dedicata agli studi antropologici ed etnologici, valorizzata da un Comitato Scientifico presieduto dal Professor Tullio Seppilli, è uno strumento costante di aggiornamento della ricerca,
a tutti gli effetti uno degli elementi centrali di una corretta attuazione delle modalità conoscitive e di diffusione culturale contemplati dalla Convenzione Unesco in riferimento alla
conoscenza e valiorizzazione dei beni immateriali di pregio universale. Spero che costituisca un esempio utile delle azioni istituzionali per rafforzare la Rete della Cultura Popolare”.

La nuova rete rientra nell’ambito di un bando triennale pubblicato dal Ministero Per i Beni e Le Attività culturali che stanzia 20 milioni di Euro per ciascun anno, per progetti di
interesse nazionale legati ai rapporti tra il territorio regionale e le autonomie locali con l’obiettivo di creare proposte culturali in rete. Il Comitato Festival delle Province ha partecipato
al Bando del Ministero proponendo il progetto triennale nazionale “Rete Italiana di Cultura Popolare” che, come dice il titolo, mette in rete Comuni, Province, Regioni, attraverso programmi
basati sulla promozione della cultura e delle tradizioni dei singoli territori.

Da anni il Comitato Festival delle Province si adopera, attraverso studi, ricerche, attività, progetti, manifestazioni, affinché le tradizioni e le diverse espressioni della
cultura popolare dei territori vengano riscoperte, tutelate, valorizzate, promosse e contestualizzate nel solco della modernità. Il Comitato Festival delle Province, nato in seno all’UPI
(Unione delle Province Italiane), costituito da 15 Province Italiane, dall’Associazione Slow Food e dal Teatro delle Forme, con il sostegno della Regione Piemonte, Compagnia di San Paolo e
Fondazione CRT, dal 2007 è riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Rete Nazionale di Cultura Popolare Italiana. Il Festival delle Province è l’unico
festival nazionale itinerante dedicato alle tradizioni popolari. Alla sesta edizione, collega ed integra, in una proposta culturale omogenea, i soggetti e le realtà performative che, nei
diversi territori, rappresentano la maggiore espressione culturale e tradizionale. L’attività del Comitato Festival delle Province si espleta attraverso alcuni progetti, tra i quali, i
più rilevanti sono: Festival Itinerante di Cultura Popolare, denominato Festival delle Province, Premio Internazionale dei Testimoni della Cultura Popolare, Cattedre Ambulanti di Cultura
Popolare, Festival dell’Oralità Popolare.

Leggi Anche
Scrivi un commento