Prima edizione di «Sulle tracce dell'olio»

Salerno – Dal 15 al 18 gennaio 2008 debutta, nello scenario inedito della splendida città di Salerno, la prima edizione di «Sulle Tracce dell’Olio», il più
grande evento organizzato nel Sud Italia per celebrare il prodotto principe del «Made in Italy: l’olio extravergine di oliva, un evento di territorio e un appuntamento dalla forte
connotazione culturale ed economica: questo rappresenta la quattro giorni salernitana che porterà i maggiori esperti nazionali ed internazionali a confrontarsi sulle tematiche di
maggiore interesse nell’ambito olivicolo e le eccellenze produttive del territorio a presentarsi al pubblico.

L’obiettivo della manifestazione, organizzata da A.PR.OL. Salerno (Associazione Produttori Olivicoli) si presenta ambizioso: avvicinare il mondo dei produttori e dei consumatori al pubblico
degli esperti, per ampliare il più possibile la conoscenza dell’olio extravergine di oliva e delle sue straordinarie caratteristiche. Durante le giornate di lavori, si discuterà
di qualità, di eccellenze produttive olivicole e di tutela dell’ambiente, senza trascurare gli aspetti e le prospettive del mercato.
Farà da sfondo alla manifestazione una suggestiva mostra-vetrina, dove i migliori oli extravergine di oliva a tracciabilità certificata della Campania saranno presentati al
pubblico nella loro ricchezza di colori e sapori. Di grande impatto per i visitatori, sarà la centralità della vetrina espositiva, volutamente collocata al centro dello spazio in
cui si muovono gli eventi, per sottolineare il forte legame esistente tra il prodotto ed il suo territorio d’origine.
Il programma della manifestazione si presenta ricco e ben articolato. Seminari tecnici, workshop, talk-show, assaggi guidati e un concorso di qualità, dove i migliori produttori si
affronteranno per l’assegnazione della prima edizione del premio «Tracce d’Olio». Durante l’intera durata della manifestazione saranno, inoltre, organizzati dei percorsi di
avvicinamento all’olio ed alle sue caratteristiche, condotti con competenza e professionalità da esperti del settore.
Per la prima volta, inoltre, il mondo dei produttori olivicoli di qualità campani incontrerà l’alta ristorazione. Uno chef d’eccezione, Alfonso Iaccarino, patron del pluristellato
Don Alfonso 1890 di S. Agata sui due Golfi, parlerà di come gusto e creatività possano abbinarsi ad un prodotto dalle indiscusse proprietà salutistiche.

L’inaugurazione della manifestazione sarà per mercoledì 16 gennaio, alle ore 9.30 presso la Sala Panoramica del Grand Hotel Salerno, con l’apertura ufficiale del Presidente di
Aprol Salerno, Francesco Apicella, e del Sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca.
Momento clou della manifestazione sarà il pomeriggio del 17 gennaio, dalle ore 15, con il convegno dal titolo «La qualità nel futuro dell’olio extravergine di oliva tra
sicurezza ambientale e sostenibilità ambientale», dove interverranno personaggi qualificati come Mercedes Fernandez Alabadejo, Direttore Olive Oil Chemistry and Standards Setting
Unit – Segreteria Esecutiva COI di Madrid, Diego Morgante, Direzione Generale settore Olio di Oliva del Ministero delle Politiche Agricole, Roberto Lovato, Dirigente Area Agro-Alimentare
dell’ICE – Istituto nazionale per il Commercio con l’Estero, Sergio Marini, Presidente della Confederazione Nazionale Coltivatori Diretti, Massimo Gargano, Presidente dell’UNAPROL, Tom Mueller,
Giornalista del «The Newyorker», Piero Gonnelli, Presidente dell’AIFO, Emanuele Plata, AD CRAI Milano, Alfonso Iaccarino, e Marino Melissano, Vice Presidente di ALTROCONSUMO.
Concluderà la manifestazione, nella giornata del 18 gennaio, il talk show dal titolo «Le Organizzazioni di Produttori per la valorizzazione della qualità degli oli
extravergine di oliva», dove si confronteranno sull’argomento José Ignacio Clavero Rodriguez – DG Agricoltura e Sviluppo Rurale – UE Commissione sostanze grasse, Ranieri Filo Della
Torre – Direttore UNAPROL, Gennaro Masiello – Vice Presidente Confederazione Nazionale Coltivatori Diretti, Lanfranco Conte – Università di Udine, Angela Felicita Savino – Direttore
Laboratorio di Salerno Ispettorato Centrale per il Controllo della Qualità degli Alimenti, Piero Gonnelli – Presidente AIFO e Flavio Zaramella – Presidente Corporazione dei Mastri
Oleari.

Leggi Anche
Scrivi un commento