Prezzemolo e sedano, armi contro il cancro al seno

Prezzemolo e sedano, armi contro il cancro al seno

Prezzemolo e sedano come nemici del cancro al seno. Un composto di tali alimenti è infatti in grado di impedire crescita e moltiplicazione delle cellule infette.

Questa la possibilità al vaglio di una dell’Università del Missouri, diretta dal Salman Hyder e pubblicata su “Cancer Prevention Research”.

In primis gli studiosi hanno preso sedano e prezzemolo ed estratto apigenina, sostanza presente anche in mele, aranci, noci ed altri vegetali. In un secondo tempo sono stati selezionati topi da
laboratorio: gli animali hanno ricevuto medrossiprogesterone acetato (MPA), in grado di aumentare la vulnerabilità al tumore.

Dopodiché, i roditori sono stati divisi in due gruppi. Il primo gruppo ha ricevuto apigenina, il secondo no.

L’osservazione controllata ha così evidenziato come il primo gruppo (topi trattati con apigenina) mostrasse una minore presenza di tumore. Se poi questo era presente, si sviluppava
più tardi ed in maniera più lenta rispetto agli animali del secondo gruppo.

Attualmente, i risultati sono provvisori: prima di sentenze definitive gli esperti aspettano così l’esito dei futuri test su volontari umani. Ciò detto, il dottor Hyder ritiene ”
probabilmente una buona idea mangiare un po’ di prezzemolo e qualche frutto ogni giorno per garantire la quantità minima (di apigenina)”.

FONTE: Benford Mafuvadze, Indira Benakanakere, Franklin Lopez, Cynthia L Besch-Williford, Mark Ellersieck, and Salman M Hyder, “Apigenin prevents development of medroxyprogesterone
acetate-accelerated 7,12-dimethylbenz(a)anthracene-induced mammary tumors in Sprague-Dawley rats”, Cancer Prev Res canprevres.0382.2010; Published OnlineFirst April 19, 2011;
doi:10.1158/1940-6207.CAPR-10-0382

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento