Poche proteine in gravidanza, più rischio diabete per i figli

Poche proteine in gravidanza, più rischio diabete per i figli

Un’ulteriore responsabilità per le madri: se in gravidanza scelgono una dieta povera di proteine fanno crescere la probabilità di diabete per i figli.

Lo sostiene una ricerca dell’Università di Cambridge (sezione Cambridge Institute of Metabolic Science), diretta dalla dottoressa Susan Ozanne e pubblicata su “PNAS”.

La squadra della dottoressa Ozanne ha condotto test su topi femmina. Durante la gravidanza, i roditori sono stati nutriti con una dieta povera di proteine: 8% contro il 20%. Quando poi i
topolini sono nati, gli esami hanno evidenziato una maggiore incidenza di diabete.

Gli scienziati britannici spiegano come il fenomeno sia legato al gene Hnf4a, coinvolto nella produzione d’insulina. Un’alimentazione sbagliata favorisce nella prole la comparsa di variazioni,
che portano ad una cattiva gestione dell’ormone ed in ultima analisi alla malattia.

La dottoressa Ozanne valuta positivamente il lavoro svolto e ricorda come “Ora stiamo iniziando a capire davvero come la nutrizione nei primi nove mesi di vita trascorsi nel grembo materno
dà forma alla nostra salute a lungo termine, influenzando le cellule del nostro corpo. Una dieta sana ed equilibrata è particolarmente importante durante la gravidanza a causa
dell’impatto sul bambino a lungo termine, e il potenziale impatto sui nipoti”.

FONTE: “You are what your mother ate”, University of Cambridge News and Events 8/03/011

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento