Pillola dell’eterna giovinezza, tra due anni sul mercato

Pillola dell’eterna giovinezza, tra due anni sul mercato

Tra due anni l’eterna giovinezza, il sogno dell’uomo fin dall’inizio della storia, non sarà più utopia od ipotesi ma realtà scientifica.

Almeno, è quanto sostiene lo scienziato Vladimir Skulachev, intervistato dal “Daily Mirror”.

Skulachev dirige il dipartimento Bioenergetica dell’università di Mosca, e si sta dedicando al problema da quarant’anni. Secondo il ricercatore, il principale alleato dell’invecchiamento
è il meccanismo per cui “Nel 99% dei casi l’ossigeno nelle cellule si trasforma in acqua ma c’è una percentuale di casi in cui diventa un superossido potenzialmente velenoso” in
grado di logorare (alla lunga mortalmente) l’organismo.

Al fine di superare il problema, il biochimico ed i suoi collaboratori hanno sviluppato un antiossidante, Sqk1, più efficace degli equivalenti naturali.

Durante una serie di test ed esperimenti (iniziati circa 40 anni fa), gli studiosi dell’Università di Mosca hanno messo alla prova Sqk1 su varie cavie animali, dai crostacei ai topi. In
tutti i casi, Sqk1 ha rallentato il processo di degenerazione cellulare, migliorando la longevità delle creature, in alcuni casi raddoppiandola, senza effetti collaterali gravi.
Attualmente è in corso il secondo livello d’esperimento, che prevede volontari umani.

Perciò, secondo il capo-ricercatore, a meno d’imprevisti entro 2 anni i consumatori potranno godere i frutti degli “Skulachev’s ions” (questo il nome commerciale della pillola
dell’eterna giovinezza).

Come di prassi, il lavoro del team russo è stato accolto con cautela. Tra le voci fuori dal coro, quella di Gunter Blobel, premio nobel per la medicina nel 1999, che sostiene che
“Kulachev è di sicuro il miglior biochimico del mondo e il più grande esperto di bioenergetica”.

FONTE: Danny Buckland, “Anti-ageing drug could be on sale in just two years”, Daily Mirror 24/09/2010

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento