PIL, Ref: «crescita sotto l'1%, ma deficit sotto il 3%»

L`Italia condivide le difficoltà di un contesto internazionale meno promettente, ancora una volta però il Paese mantiene un gap di crescita sfavorevole: la crescita del Pil nel
2008 sarà sotto l’1%, ovvero allo 0,9%, e i rischi puntano adesso al ribasso, è la stima del centro studi Ref (Ricerce Economiche e Finanziarie).

Il Ref sottolinea comunque che «di buono c`è che affrontiamo questa fase di decelerazione del ciclo senza il fardello di un deficit pubblico troppo alto. L`azione di risanamento
degli anni passati ci ha impedito di agganciare completamente il traino della ripresa internazionale, ma peggio sarebbe stato se avessimo rinviato l`azione di risanamento, dovendo ancora
completare l`aggiustamento del deficit nel 2008».

L`avvenuto consolidamento dei conti pubblici ci consente quindi di tenere il deficit sotto il 3% anche in presenza di un deterioramento del quadro macroeconomico».

Leggi Anche
Scrivi un commento