Pesca: Il Ministro Zaia annuncia la nuova politica di “tolleranza zero”

Pesca: Il Ministro Zaia annuncia la nuova politica di “tolleranza zero”

Venezia – Le 297 sanzioni penali e le 989 amministrative avviate dalla Guardia Costiera nel settore pesca nell’ambito dell’operazione “Giano” sono state oggi occasione per il ministro Luca
Zaia di annunciare norme più severe, che ‘massacreranno’ chi sgarra all’insegna della ‘tolleranza zero’.  

E’ infatti in dirittura d’arrivo, ha annunciato il ministro a Venezia, “un disegno di legge che innalza le pene, da presentare tra gennaio e febbraio, frutto di grande lavoro”. Il concetto di
fondo della nuova normativa, ha sintetizzato Zaia, sarà: “se sbagli una volta può capitare, ma se succede due volte e hai grandi quantitativi, ti massacriamo”.  

L’operazione ‘Giano’, ha rilevato da parte sua l’ammiraglio Raimondo Pollastrini, presentandola alla stampa, “ha contrastato i fenomeni della pesca illegale e della messa in commercio di prodotti
privi di tracciabilità”.  

Quest’anno, le tonnellate di prodotti ittici sequestrati sono state oltre 500, contro le 180 dello scorso anno.”Un risultato – ha affermato il ministro – che ci permette di andare agli incontri
europei e con la Cina con in mano cifre precise”.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento