Per Natale in viaggio 4,7 milioni di italiani: 1 su 5 sceglie l'estero

Il presidente di Federalberghi Confturismo e Vice Presidente Vicario della Confcommercio, Bernabò Bocca, ha annunciato che “saranno un Natale ed un Capodanno in linea con i numeri del
2006, ma con la differenza che quest’anno ben 1 italiano su 5 andrà all’estero spinto dal super Euro”.

A lasciare l’Italia, infatti, sarà il 20,8% a Natale (contro il 13,7% del 2006) ed il 21,1% a Capodanno (contro il 17,5% del 2006). Inoltre, dei 9,6 milioni di italiani in partenza,
oltre 2 milioni si godranno una vacanza lunga che andrà dal 25 dicembre al 1° gennaio, per un giro d’affari che nel complesso si attesta sui 6 milioni di euro.
“Di fronte a questa situazione – ha spiegato Bocca – non possiamo che dichiararci preoccupati da simili numeri, ancor più allarmanti se consideriamo come ben il 34,6%, pari ad oltre 16
milioni di italiani maggiorenni che non faranno vacanza (rispetto al 27,9% del 2006, pari a 13 milioni di italiani maggiorenni) si dicono impossibilitati per motivi economici”.

Per questo motivo, il presidente di Federalberghi ha auspicato che la Finanziaria 2008 “porti realmente più soldi nelle tasche degli italiani” e ha ribadito l’urgenza di “ridare
immediata competitività al sistema turistico nazionale e di invertire una tendenza di mercato che sembra sin da ora profilarsi, impostando da subito un piano strategico sul versante del
sostegno ai consumi, alle imprese ed alla promozione”.

Leggi Anche
Scrivi un commento