Peppe Zullo testimonial della genuinità di “Antichi Sapori Eat Local Experience” a Matera

Peppe Zullo testimonial della genuinità di “Antichi Sapori Eat Local Experience” a Matera

Una rete che ha l’obiettivo di promuove l’aggregazione delle imprese più attente ed impegnate ad offrire ai consumatori/turisti un livello migliore di qualità, mantenendo ed esaltando le diversità e le identità delle aziende e consentire agli operatori della ristorazione e produttori di godere della massima visibilità e riconoscibilità dell’offerta di qualità agli occhi dei consumatori/turisti, non poteva non scegliere Peppe Zullo come testimonial all’esordio  in Basilicata, partendo da Matera, città “protetta” dall’Unesco e candidata a capitale europea della cultura nel 2019.
Qui, infatti, “Antichi Sapori Eat Local Experience”, la rete ideata da Matteo Fumarola, ha presentato il suo progetto di tutela dei bisogni del consumatore/turista, attraverso il costante controllo degli standard di qualità e lo stimolo degli imprenditori al miglioramento continuo per “far crescere un sistema di offerta che sappia garantire adeguati livelli di qualità rapportati al prezzo e di specificità nelle attività commerciali di ristorazione e di vendita delle produzioni alimentari, attraverso l’adozione di business model innovativi, la migliore gestione di processi produttivi, una più efficiente gestione della filiera produttiva e della catena della fornitura con preferenza verso i prodotti stagionali e l’utilizzo di alimenti certificati tipo igp, dop e biologici nell’interesse del consumatore”, spiega Fumarola.
Il marchio di qualità mira ad una progettazione congiunta tra gli attori della ristorazione/produttori e i consumatori finali per conoscere le criticità, le lamentele, le richieste e, più in generale, la percezione che i consumatori hanno dei fattori chiave della qualità nell’alimentazione: igiene, controlli, qualità, prezzo.
E chi meglio di Peppe Zullo può portare avanti questa filosofia di cucina ed anche di tutela delle produzioni tipiche? Nella sua modestia, ha detto: “Per me è un grande onore.
Il Sud, e il nostro Paese più in generale, hanno voglia di dimostrare che il cambiamento è possibile e lo è attraverso la ricerca e il sostegno della qualità, delle cose belle e buone come la cucina che segna il percorso dalla terra alla tavola”. Concetto che il cuoco pugliese, qualche giorno prima, ha illustrato a dieci studenti provenienti dalla Rhode Island University in occasione della loro tappa in Puglia, a Villa Jamele, la tenuta di Zullo a Orsara di Puglia, per approfondire i temi del loro corso estivo di antropologia nell’ambito del progetto “Sustainable agricolture and local food cultures of Italy. 
D’altronde, sottolinea Peppe Zullo: “A Matera come negli Stati Uniti, e in tutto il mondo, si fa strada una cultura nuova, un messaggio che sto divulgando da circa 30 anni <<il cibo è felicità, può esserlo per tutti, se impariamo a rispettare natura e vocazioni di un territorio>>”.
Obiettivi che si possono raggiungere anche con il contributo di “Antichi Sapori Eat Local Experience” che prevede un viaggio alla scoperta del gusto italiano e delle migliori eccellenze del territorio. Con attenzione, a Matera, per i produttori di vino, olio extra vergine di oliva, pane, formaggi, miele, ortaggi e tisane locali. Che hanno permesso una full immersion nella gastronomia di qualità attraverso degustazioni, show-cooking e lezioni di cucina, all’insegna del gusto e della qualità con Peppe Zullo protagonista, trasformando l’evento anche in una sorta di pre-Expo 2015.
Nell’esperienza materana, il cuoco di Orsara di Puglia è stato affiancato da un altro pugliese famoso nel mondo, lo stilista Angelo Inglese (ironia nel cognome: sua la camicia indossata dall’erede al trono britannico in occasione di quello che è stato catalogato come il matrimonio del secolo), con atelier nella vicina Ginosa e sostenitore della rete di “Antichi sapori”.  Anche Ginosa infatti gode del forte richiamo internazionale dei “Sassi di Matera”, centro del comprensorio della civiltà rupestre. Tant’è che la manifestazione materana si è svolta in uno stupendo ipogeo situato nel cuore della città.

Michele Pizzillo
Newsfood.com

Altre notizie su Peppe Zullo

Leggi Anche
Scrivi un commento