Parma – Marocco: un interscambio di conoscenze

Parma – Marocco: un interscambio di conoscenze

Per tre mesi l’Università di Parma, la Provincia e il Parco Scientifico e Tecnologico ospiteranno due stagiste marocchine per proseguire il cammino di scambio culturale e scientifico che
da anni si sta sviluppando tra la città di Rabat e Parma. Una forma di collaborazione per il futuro scambio che avverrà con “Foire Agricole”, iniziativa di supporto scientifico e
tecnologico al Marocco volta alla costruzione di un grande centro polivalente per la valorizzazione dell’agroalimentare marocchino.

Ad accogliere Nadiri Hanane di 23 anni e Abba Onafa di 22 dell’Institut Agronomique et Vétérinaire Hassan II di Rabat sono stati Simona Morini, responsabile relazioni internazionali
e cooperazione decentrata della Provincia di Parma, Barbara Panciroli dell’Università di Parma, Guido Gerboni, direttore di Parma Tecninnova S.r.l. E Giuseppe vignali del Dipartimento di
Ingeneria industriale dove le due stagiste collaboreranno per svolgere alcuni studi di processo dell’industria alimentare.

Leggi Anche
Scrivi un commento