«Parco diritti dei Bambini»

Milano – «Regione Lombardia si è proposta come main sponsor istituzionale nella realizzazione a Milano del ‘Parco dei diritti dei bambini’ perché si tratta di un
progetto di grande originalità e di notevole valenza culturale e sociale, è infatti il primo parco divertimenti per bambini abili e diversamente abili di tutta Europa».

E’ quanto ha affermato, l’assessore all’Artigianato e Servizi Domenico Zambetti, delegato a rappresentare Regione Lombardia dal presidente Roberto Formigoni, nel concludere questa mattina la
presentazione alla stampa dell’innovativo parco giochi per i bambini, pensato per essere accessibile appunto anche a quelli con disabilità.
Sette designer hanno progettato sette attrezzature interpretando i diritti naturali dei bambini: al silenzio, all’ozio, sporcarsi, alla strada, all’uso delle mani, agli odori e al selvaggio.

I prototipi sono allestiti nel giardino pubblico della Fondazione Riccardo Catella (via De Castellia), che ha promosso l’iniziativa.
«Questo parco, che nel 2009 troverà definitiva collocazione nei giardini di Porta Nuova – ha proseguito l’assessore, portando il saluto del presidente Formigoni – rappresenta
inoltre un iniziale punto di riferimento e di ispirazione per il futuro grande parco dei bambini (il cosiddetto Prato dei bambini) che potrà essere realizzato nell’ambito delle opere
previste per l’Expo 20015».
«Poiché questa realizzazione – ha concluso Zambetti – è stata pensata per essere adattabile e modulabile anche in altri luoghi e città, la Regione è
disponibile a fornire il supporto per ‘esportare’ questo modello anche in altre località del territorio lombardo».

Leggi Anche
Scrivi un commento